Camera di commercio italiana, indirizzo camera di commercio milano.

#Indirizzo #camera #di #commercio #milano


Camera di commercio italiana

COVEX è in grado di fornirvi tutte le informazioni necessarie per lemissione, il rilascio e la vidimazione dei seguenti documenti:

Certificati di Origine Fatture commerciali Dichiarazioni listini prezzi contratti Autentiche di firma Carnet ata Visure societarie Visure storiche Certificati di iscrizione Certificati albi e ruoli Certificati storici

COVEX utilizza la piattaforma cert o& ed è autorizzata dalla Camera di Commercio di Milano alla trasmissione telematica del certificato di origine, il servizio è riservato ai clienti che hanno dato mandato a COVEX con procura speciale&.

Ogni servizio viene svolto in giornata al momento della richiesta, offriamo la disponibilità del ritiro e della riconsegna direttamente presso il vostro ufficio.

-Camera di Commercio di Milano

Lufficio adempimenti per lestero ha revisionato la modulistica per la richiesta di Certificati di origine, visti camerali, deposito atti e richiesta certificato di libera vendita. (disposizione del Ministero dello Sviluppo Economico n.75361 del 26 Agosto 2009 e relativi allegati).

A tale proposito, a partire da Gennaio 2011:

  • non sarà più rilasciato il visto di congruità prezzi sulle fatture
  • il visto per deposito atti (si veda modulo sotto allegato) potrà essere richiesto solo per documenti rilasciati da Enti e Organismi ufficiali (es. Asl; Enti di certificazione, ecc.) quali ad esempio: certificati sanitari, certificati di analisi e autorizzazioni varie, se richiesto da unautorità straniera. Va indicato lindirizzo completo del destinatario con la Nazione indicata per esteso (non sono accettate sigle) oppure la seguente frase Il presente documento ha destinazione……&. Allegare il documento per cui viene richiesto il deposito in originale timbrato e firmato in duplice copia, modulo sotto allegato e fotocopia della carta di identità del legale rappresentante.
  • Per ogni altro documento potrà essere richiesto il visto di controllo legittimità sulla firma Va indicato lindirizzo completo del destinatario con la Nazione indicata per esteso (non sono accettate sigle) oppure la seguente frase Il presente documento ha destinazione……&. (verifica dei poteri di firma vedi modulo sotto allegato) su documenti quali: listini prezzi, dichiarazioni riportanti la composizione di alcuni prodotti, fatture di nolo ecc. Allegare il documento per cui viene richiesto il deposito in originale timbrato e firmato in duplice copia, modulo sotto allegato e fotocopia della carta di identità del legale rappresentante.

Vi ricordiamo che non è possibile richiedere il visto su:

  • dichiarazioni dellimpresa riguardanti lorigine dei prodotti
  • dichiarazioni su merci che non contengono prodotti originari di alcuni paesi o che non sono trasportate da navi iscritte in apposite liste negative.

Certificati di iscrizione al Registro Imprese, numero rea camera di commercio.

#Numero #rea #camera #di #commercio


Certificati di iscrizione al Registro Imprese / REA

Documento che certifica l´iscrizione al Registro Imprese e al Repertorio Economico Amministrativo.

Il certificato è il documento che certifica l´iscrizione al RI – Registro Imprese e al REA – Repertorio Economico Amministrativo. Viene rilasciato per tutte le imprese iscritte sull’intero territorio nazionale ed ha una validità legale di sei mesi (art.41 D.P.R. 445/2000).

Poichè il Registro delle imprese è un registro pubblico, i certificati possono essere richiesti da chiunque, sia che faccia parte dell’impresa sia che non ne faccia parte, senza necessità di presentare alcun tipo di modulo o di delega. Di norma i certificati sono rilasciati immediatamente al momento della richiesta. Tuttavia se l’impresa non è in regola con il pagamento del diritto annuale, il rilascio del certificato è bloccato e occorre rivolgersi al Settore Diritto annuale per ottenerne lo sbocco. Per approfondimenti: blocco del certificato.

Normalmente il certificato è rilasciato in bollo, ma può essere esente da tale imposta in alcuni casi, ad esempio: nel caso di cooperative sociali e onlus, per uso rimborso IVA, per uso credito (mutuo bancario), per uso all’estero se in lingua inglese. Coloro che richiedono un certificato senza applicazione del bollo, per poi farne un uso diverso da quelli per i quali è prevista l’esenzione, sono direttamente responsabili per l’evasione dell’imposta.

Tipologie di certificati

  • Ordinario

Riporta la situazione analitica dell´impresa o soggetto REA e contiene il numero di iscrizione al RI o al REA, la denominazione, il codice fiscale, la sede, la data di costituzione, il capitale sociale, l´oggetto sociale, la descrizione dell´attività, il nome dei titolari di cariche e altri dati

  • Iscrizione – abbreviato

    Rispetto al certificato ordinario non contiene l´oggetto sociale, la descrizione dell´attività ed i titolari di cariche

  • Iscrizione con scelta

    Consente di ridurre la lunghezza del documento rendendo opzionale l’inserimento delle informazioni relative alle unità locali e ai soggetti titolari di cariche diverse da quelle realtive ai componenti dell’organo amministrativo in base alla scelta effettuata dal richiedente

  • Poteri personali

    Riporta i dati contenuti nel certificato abbreviato con l´aggiunta dei poteri previsti dallo statuto e delle cariche delle persone richieste

  • Assetti proprietari

    Riguarda le Srl e le Spa non quotate in mercati regolamentati e contiene la descrizione della suddivisione del capitale sociale tra i vari possessori di azioni/quote ed i relativi nomi e codici fiscali

  • Deposito – protocollo

    Attesta l´avvenuto deposito di atti e modelli di iscrizione rispettivamente nel RI o nel REA

  • Di non iscrizione

    Riporta gli estremi identificativi dell´imprenditore e ne attesta la non iscrizione nel RI o nel REA. modulo di richiesta Modulo di richiesta

    • Company registration certificate (certificato in lingua inglese)
    • Riporta le informazioni sull’impresa in lingua inglese, è un documento destinato all’estero ed è esente da bollo

    Modalità di rilascio e pagamento

    Gli importi e il pagamento variano a seconda delle differenti modalità di rilascio:

    • Uffici del Registro Imprese
      • Sportelli Certificati e visure nella sede di Via San Francesco da Paola 24 – Torino
      • orari: lunedì, martedì, mercoledì e giovedì 9.00 – 12.15; 14.30 – 15.45, venerdì 9.00 – 12.15
      • Costi e modalità di pagamento

    Dalla medesima pagina si possono scaricare condizioni di erogazione e costi del servizio.

    Una volta effettuata la registrazione, prima di richiedere un certificato on line, occorre acquistare:

    – fogli di carta filigranata su cui stampare i certificati (costo euro 0,03 a foglio);

    – appositi bollini da apporre sui certificati (un bollino dal costo euro 0,03 per ogni singolo certificato);

    L’acquisto della carta filigranata e dei bollini può essere effettuato presso gli sportelli del Settore Prodotti Registro Imprese presentando il relativo modulo di richiesta .

    L’indirizzo e gli orari del settore sono riportati al fondo della pagina.

    Attenzione: sui certificati scaricati on line la Prefettura di Torino non appone il visto di legalizzazione di firma o la c.d. “apostilla”, per avere tale tipo di visti occorre ancora utilizzare i certificati rilasciati ai nostri sportelli in quanto sono firmati autografamente dal funzionario camerale.

    Novità sui certificati

    Dal primo gennaio 2012 per effetto dell’art. 15 della legge n. 183 del 12 novembre 2011 (G. U. n. 265 del 14 novembre 2011) i certificati rilasciati dalle pubbliche amministrazioni sono validi ed utilizzabili solo nei rapporti tra privati.

    Da tale data i soggetti privati non possono più presentare certificati del Registro delle imprese ad organi della pubblica amministrazione, o gestori di pubblici servizi, ma devono predisporre una dichiarazione sostitutiva di tale certificato, firmata dal titolare o dal legale rappresentate dell’impresa e corredata da copia del suo documento di identità. Per coloro che eventualmente siano in difficoltà nel predisporre la dichiarazione sostitutiva di certificazione, vuoi perché ignorino le informazioni che devono esservi riportate vuoi perchè abbiano timore di dichiarare dati non corretti, è comunque possibile richiedere un modello di modello di dichiarazione sostitutiva. La richiesta può essere presentata agli sportelli della Camera di commercio, oppure on line tramite il servizio Telemaco. Il costo del documento in entrambi i casi è pari a 5,00 euro. Nota bene: Le uniche informazioni non presenti nel modello sono quelle relative all’inesistenza di procedure concorsuali a carico dell’impresa ed ai nulla osta antimafia. Per fornire tali informazioni, qualora necessarie all’adempimento da assolvere, l’impresa dovrà comunque integrare il modello di dichiarazione sostitutiva, predisponendo a sua cura apposite dichiarazioni.

    Dal 14/02/2013, a seguito dell’abrogazione del D.P.R. 252/1998 disposta dal nuovo codice antimafia, il D.Lgs. 159/2011, così come modificato dal D.Lgs. 218/2012, le Camere di commercio non possono più rilasciare certificati camerali con la dicitura antimafia.

    Dal 20/10/2014 i certificati e le visure camerali sono disponibli anche in lingua inglese.

    Il decreto “Destinazione Italia” (D.L. 23/12/2013 n. 145 convertito in legge, con modificazioni, dall’ art. 1, comma 1, L. 21/02/2014, n. 9), all’art. 5 comma 4 stabilisce che: “Le Camere di commercio competenti rilasciano su richiesta delle imprese i certificati camerali anche in lingua inglese che, esclusivamente ai fini dell’utilizzo in uno Stato estero, sono esenti dall’imposta di bollo”.

    Il modello di tale certificato è stato approvato dal D.M. 18/09/2014 e pubblicato nella Gazz. Uff. 4/10/2014, n. 231.

    Il certificato in lingua inglese è un certificato a tutti gli effetti, è destinato all’utilizzo all’estero, è esente da bollo ed è soggetto al solo pagamento dei diritti di segreteria pari a 5 euro.

    L’attività viene riportata nel documento non per come essa è stata denunciata nel registro delle imprese ma per come è classificata secondo il codice ATECO (che sul documento in inglese è individuato come codice NACE)

    Per maggiori informazioni sul contenuto del certificato si veda la GUIDA-ALLA-LETTURA-DEL-CERTIFICATO-IN-INGLESE

    I certificati in lingua inglese possono essere richiesti agli sportelli delle camere di commercio o attraverso i canali on line autorizzati.


    Canone di affitto minimo per non subire un accertamento dell – Agenzia delle Entrate, agenzia di prestiti personali.

    #Agenzia #di #prestiti #personali


    Canone di affitto minimo per non subire un accertamento dellAgenzia delle Entrate

    Se ancora non lo sapete esiste un valore minimo del canone di locazione o affitto che potete applicare per non essere sottoposti ad accertamento fiscale automatico da parte dellagenzia delle entrate ai fini dellimposta di registro voluta dal Fisco e che si calcola attraverso una formula ed in questo articolo spiego brevemente come calcolarlo e come applicarlo in sede di stipula del contratto di locazione.

    Su quali immobili è possibile applicare il valore minimo del canone di affitto

    prima di tutto ci riferiamo agli immobili di tipo abitativo e quindi inseriti nelle categorie catastali A esclusi gli A10.

    Come si applica il valore minimo

    Per non essere accertati automaticamnte dal fisco ai fini delle imposte di registro

    In pratica il legislatore fiscale definisce un valore del canone di affitto minimo dato almeno dal 10% del valore catastale calcolato sulla base della valutazione automatica. Vi starete domandando chi in passato affittava a meno del 10% della rendita catastale un immobile? Se hanno fatto una legge apposta significa che cera chi per omettere materia imponibile o semplicemente in buona fede voleva concedere un canone di affitto molto basso ad un amico o parente e lo faceva. Se andate sotto, in automatico lAgenzia delle Entrate vi richiederà la maggiore imposta con applicazione di sanzioni ed interessi.

    Ai fini dellaccertamento Irpef

    Tuttavia esiste anche un altro valore minimo che però è più attinente alla realtà e che può aiutarvi nella fissazione del prezzo e si calcola prendendo come riferimento il maggiore tra canone di locazione ridotto del 15% ed il 10% del valore catastale calcolato secondo larticolo 52 comma 4 del testo unico delle imposte di registro che recita come segue (Anche se ad oggi questa percentuale dovrebbe essere forse ridotta al 5% se leggete larticolo dedicato proprio alla tassazione Irpef sugli affitti : Non sono sottoposti a rettifica il valore o il corrispettivo degli immobili, iscritti in catasto con attribuzione di rendita, dichiarato in misura non inferiore, per i terreni, a settantacinque volte il reddito dominicale risultante in catasto e, per i fabbricati, a cento volte il reddito risultante in catasto, aggiornati con i coefficienti stabiliti per le imposte sul reddito, nè i valori o corrispettivi della nuda proprietà e dei diritti reali di godimento sugli immobili stessi dichiarati in misura non inferiore a quella determinata su tale base a norma degli articoli 47 e 48. Ai fini della disposizione del presente comma le modifiche dei coefficienti stabiliti per le imposte sui redditi hanno effetto per gli atti pubblici formati, per le scritture private autenticate e gli atti giudiziari pubblicati o emanati dal decimo quinto giorno successivo a quello di pubblicazione dei decreti previsti dagli articoli 87 e 88 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 597, noncheè per le scritture private non autenticate presentate per la registrazione da tale data. La disposizione del presente comma non si applica per i terreni per i quali gli strumenti urbanistici prevedono la destinazione edificatoria&.

    Canone minimo di locazione

    Ai fini della potenziale evasione fiscale e della conseguente attività di accertamento fiscale il Legislatore fiscale ha introdotto dei meccanismi automatici di compliance per indurre il contribuente a dichiarare almeno un canone minimo al di sopra del quale sarà salvo dallattività di accertamento. Come visto sopra nel caso della vendita nel caso della locazione avremo un altro criterio ma la sostanza non cambia.

    Esiste infatti una auto limitazione allattività di accertamento e verifica dellagenzia delle entrate nel caso in cui per il pagamento dellimposta di registro per la registrazione del canone di affitto si stipuli un contratto di locazione ad uso abitativo con canone concordato, ossia ex artt. 2, comma 3 e 4 e articolo 4 della Legge 431 del 1998 nei comuni ad alta densità abitativa.

    I canoni concordati possono avere un durata:

    • 3 anni +2
    • durata compresa tra un anno e 18 mesi (questi ultimi si chiamano contratti concordati di durata transitoria)
    • durata compresa tra 6 mesi e 3 anni (durata transitoria).

    Per queste tipologie di contratti linibizione del potere di accertamento si ferma laddove si dichiari un canone annuo di locazione almeno pari al 10% del valore catastale automatico (rendita catastale x moltiplicatore). Dovrete quindi da una parte prendere il canone di locazione annuo del contratto; se inferiore allanno prenderete anche solo la quota parte corrispondente di quel 10% del valore catastale. Se parliamo per esempio di un contratto di sei mesi non dovrete prendere il 10% del valore catastale ma solo la metà ossia il 5%.

    Per i contratti di durata transitoria il valore catastale deve essere naturalmente riparametrato in base ai mesi.

    Per la determinazione del valore catastale vi rimando allapposito articolo che trovate qui nel seguito. Troverete per ciascuna tipologia di bene immobile, compresi anche i terreni il coefficiente di moltiplicazione da adottare.

    La visura catastale dellimmobile

    Per cui tenete a mente i moltiplicatori utilizzati per le diverse categorie catastali e tenete sempre aportata di mano una visura catastale dellimmobile in modo da poter decidere il canone di locazione o prezzo dellaffitto applicato allinquilino in base anche a queste considerazioni di non poco conto.

    Inoltre, se aveste la malaugurata idea di non dichiarare i canoni di affitto… ricordatevi che lAgenzia delle Entrate facilmente rintraccia le unità locali locate, in quanto può interrogare lAnagrafe Tributaria dei soggetti che erogano luce, acqua, gas e altre utenze come il telefono, e vedere a chi sono intestate o se ci sono o meno utilizzi.

    Svantaggi e svantaggi di affittare in nero

    e invece vi siete sbagliati, e ancora non avete registrato il contratto di locazione, vi invito a leggere anche gli altri articoli dedicati agli affitti in nero o anche quello dedicato ai vantaggi e gli svantaggi di affittare in nero, questultimo molto dibattutto come vedo dai commenti in quanto il partito dei proprietari teme un utilizzo distorto dello strumento.


    Il blog delle stelle – La bufala del CAF preso d assalto per il Reddito di Cittadinanza, il reddito di cittadinanza.

    #Il #reddito #di #cittadinanza


    Il reddito di cittadinanza

    • 82
    • Share
    • Share

    Da questa mattina in Puglia politici e giornali hanno lanciato una nuova bufala: FIUMI di persone avrebbero preso d’assalto alcuni CAF e centri per l’impiego per richiedere il reddito di cittadinanza.

    A lanciare l’allarme per primo il sindaco di Giovinazzo (BA) (che ha appoggiato il PD in campagna elettorale) che, commentando un articolo di una testata locale, ha parlato di “file davanti ai Caf della cittа”. La notizia и stata poi ripresa da “La Repubblica” che ha raccontato di “RAFFICHE DI RICHIESTE” anche per “Porta Futuro” il centro per l’impiego di Bari.

    UNA FOLLIA GENERALE CHE CI E’ APPARSA QUANTOMENO “SOSPETTA” ad appena 4 giorni dal voto, con un Governo nemmeno insediatosi in attesa che si sblocchi la situazione tra le varie forze politiche e dunque nessuna possibilitа di legiferare.

    ABBIAMO DUNQUE DECISO DI ANDARE CONTROLLARE LA SITUAZIONE IN PRIMA PERSONA.

    Dopo aver girato alcuni CAF senza scorgere neanche lontani tentativi di “assalti”, abbiamo deciso di recarci direttamente a “Porta futuro”.

    Ingresso vuoto. Corridoi vuoti. (Dell’assalto e delle file interminabili mattutine, neanche un superstite)

    All’ingresso alcuni addetti ci hanno subito spiegato che “in realtа noi non abbiamo visto quasi nessuno, questa notizia ha lasciato di stucco anche noi”.

    Ci hanno dunque fatto parlare con il direttore Franco Lacarra (per dovere di cronaca sottolineiamo essere il fratello del neoeletto deputato renziano MARCO LACARRA (PD)) che in maniera molto schietta e onesta ci ha confermato che rispetto agli articoli letti non vi era stato alcun “assalto” ma che и solo capitato, come gli capita sempre per qualsiasi provvedimento compresi quelli regionali, che alcune persone NEGLI ULTIMI 3 GIORNI si siano recate a chiedere informazioni generiche sul reddito di cittadinanza. Abbiamo dunque chiesto al direttore di riportare la realtа dei fatti specificando di come si sia trattato di un fenomeno assolutamente normale e quotidiano per loro.

    Il direttore, d’accordo con noi, ha dunque richiesto al suo ufficio comunicazione di scrivere una smentita sul canale Facebook di Porta Futuro (qui => https://www.facebook.com/portafuturobari/posts/1451561948304325).

    Non sappiamo bene come sia potuto accadere ma solo pochi minuti dopo lo stesso direttore и stato contattato telefonicamente, davanti a noi, dallo staff del sindaco renziano ANTONIO DECARO (PD). Abbiamo ascoltato dunque il direttore costretto a “giustificarsi” spiegando che con questa smentita avrebbe voluto solo raccontare la veritа dei fatti (a suo parere, testualmente, “una c***ata”).

    Nel frattempo, mentre eravamo ancora in loco, sono arrivati altri giornalisti del TG RAI, di Repubblica e pare che il direttore sia stato contattato anche dalla CNN.

    Tutto quanto vi abbiamo raccontato sopra и cronaca, ora traete voi le vostre conclusioni.

    Dal canto nostro, vorremmo solo dirvi una cosa: и evidente che la lezione di queste elezioni politiche a qualcuno non sia bastata. A questo punto vi preghiamo: se davvero avete cosм poca considerazione per l’intelligenza dei cittadini italiani continuate pure a diffondere falsi “scandali” e fake news, vorrа dire che alle prossime consultazioni elettorali il Movimento 5 Stelle volerа, da solo, oltre il 41%.


    Prestito subordinato definizione di prestiti subordinati lower tier ii, richiesta di prestito.

    #Richiesta #di #prestito


    Prestito subordinato definizione di prestiti subordinati lower tier ii

    Prestito o debito subordinato lower tier 1 2 o 3 – il caso del debito subordinato dei tremonti bond alle banche

    In questa sede ci occuperemo del prestito subordinato online. Inoltre, posta la definizione di prestito subordinato giustificheremo il fatto di occuparci di questo tipo di finanziamento all’interno di una guida dedicata ai consumatori. Sveleremo altresì un “segreto” o curiosità: il nesso tra i tremonti bond ed il prestito subordinato de quo. La nomenclatura di questi finanziamenti viene indicata anche come debito subordinato o prestito subordinato lower tier nelle tre versioni de i (1) ii (2) e iii (3), che a sua volta includono termini finanziari quali preference shares o senior debt o lock in e upper tier ii, etc. A ben vedere la natura del prestito o debito subordinato è complessa, talchè qualche lettore in buona fede potrebbe porsi la seguente domanda: ma che interesse ha la sig.ra Maria, pensionata, nel conoscere la definizione di prestito subordinato?

    E invece no! Proprio i piccoli risparmiatori sono direttamente interessati ai prestiti subordinati in quanto, questi, vengono “rifilati” ai primi sia in maniera diretta che, prevalentemente, tramite le polizze vita. Chiarita la ratio della trattazione di questo prodotto di alta finanza nel nostro sito, passiamo alla vera e propria definizione di prestito subordinato ed alla sua funzione. La definizione è semplice: il prestito subordinato è anzitutto un prestito obbligazionario (cfr. prestiti obbligazionari), con tutte le caratteristiche di questo, eccetto alcune. Attraverso TUTTI i tipi di obbligazioni le grosse società quotate in borsa cercano di finanziarsi all’interno del mercato emettendo, appunto, obbligazioni che poi i risparmiatori e/o investitori sottoscrivono in cambio degli interessi. Per fare un parallelismo, è lo stesso discorso dello stato italiano quando emette i Bot sottoscritti dalla popolazione indistinta.

    Ma le peculiarità che distinguono i prestiti o debiti subordinati dalle altre obbligazioni sono due: il rendimento e la subordinazione del pagamento degli interessi con la restituzione del capitale. Il rendimento del prestito subordinato è sempre più alto rispetto le altre obbligazioni. Sembrerebbe una cosa positiva. E così è. Ma non sempre. Il principio è che più alto è il rendimento più è rischioso l’investimento. Infatti, il maggiore rischio del prestito o debito subordinato è dato dalla subordinazione del rimborso alla scadenza. Spieghiamo meglio. Il termine subordinato significa che alla scadenza o in caso di liquidazione (fallimento) i prestiti subordinati saranno pagati solo dopo che saranno soddisfatti tutti gli altri creditori. In sostanza, trattasi di obbligazioni di serie “b” tali da giustificare l’alto rendimento. Il finanziamento subordinato è emesso da banche e per questo si parla di prestito subordinato bancario. Ora finchè il prestito subordinato bancario è quello legato ad una banca italiana non ci dovrebbero essere problemi posta la solidità delle banche nostrane (ma vedi più avanti. ). Il problema si pone per le banche estere i cui prestiti subordinati bancari non sempre sono solidi e vengono “rifilati” ai consumatori italiani tramite l’immenso calderone delle polizze vite. Perciò, fate attenzione ed informatevi sulla esistenza di prestiti subordinati tra i vostri investimenti, perchè sappiate che in caso di problemi sarete pagati per ultimi, ove rimane qualcosa da aggredire cioè v’è il rischio, concreto, di perdere l’intero capitale.

    Aggiornamento bond subordinati 2015 / 2016: purtroppo, quello che sta succedendo riguarda proprio banche italiane, cioè nel novembre del 2015 avviene il salvataggio di 4 banche ad opera del governo Renzi (Banca Etruria CariChieti Carife e Banca Marche) e la perdita dei risparmi in capo a dei piccoli investitori privati, dovuta proprio alle obbligazioni subordinate. Tutto ciò, spiega appieno il senso del nostro vecchio articolo (che risale al 2010). Non solo. In pochi lo dicono ma anche Banca Popolare di Vicenza e il Gruppo Veneto Banca sono sull’orlo del fallimento talchè, la Pop. di Vicenza ha già bloccato la negoziazione delle loro obbligazioni subordinate, la Veneto Banca ha difficoltà nel venderle. e come al solito molti dei sottoscrittori sono piccoli risparmiatori privati. Vedremo come finirà nel 2018!

    A questo punto il lettore più attento avrà capito la relazione tra prestito subordinato e i tremonti bond. Ebbene, pochi sanno che i tremonti bond emessi nel 2009 sono dei prestiti subordinati, ma particolari, cioè con clausole particolari che non spiegheremo nel dettaglio ma accenneremo nella sostanza: in pratica, la banca che ha usufruito del prestito del tesoro creato dal ministro Tremonti non pagherà gli interessi allo stato se il coefficiente patrimoniale della banca scenderà sotto una certa percentuale. A detta dei più il prestito subordinato dei tremonti bond è un regalo dello stato alle banche perchè a differenza di altri tipi di prestiti subordinati nei quali il rischio è nel fallimento, in quelli dei tremonti bond basta una fisiologica discesa del patrimonio che solleverà la banca dal versare gli interessi pattuiti anche per più anni. Questi sono i famosi tremonti bond ed in pochi sono a saperlo.


    Sussidio di Povertà 2017, come richiedere l – assegno Inps e chi può usufruirne: requisiti disoccupati e reddito basso – Corretta Informazione, sussidio di cittadinanza 2016.

    #Sussidio #di #cittadinanza #2016


    Sussidio di Povertà 2017, come richiedere lassegno Inps e chi può usufruirne: requisiti disoccupati e reddito basso

    Ingiusta detenzione: calcolo risarcimento danni, riparazione e formulario indennizzo

    Multa Semaforo Rosso: dopo quanto arriva, punti patente e importo sanzione codice della strada

    Normativa Seggiolini Auto 2018: nuova normativa del codice della strada sui seggiolini per bambini

    Guida in stato di ebbrezza: sanzioni 2018, prescrizione, ricorso, ritiro patente e info fedina penale

    Finanziamento Pubblico e Privato ai Partiti Politici: news su abolizione, legge e referendum

    Attualmente in discussione nel Parlamento, il nuovo sussidio di Povertà 2017 dovrebbe giungere in porto durante i primi mesi del 2017. Scopriamo di seguito le informazioni a ciò relative, i requisiti per usufruirne e le ultime novità della seconda metà di ottobre 2016.

    Informazioni generali sul sussidio di povertà 2017

    Il piano in oggetto è incluso nel cosiddetto ddl povertà, provvedimento auspicato in una cifra in parte differente da mesi dagli esponenti del Movimento 5 Stelle. Stando a quanto dichiarato dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti, saranno inclusi nello stesso circa un milione di persone nello status di povertà assoluta.

    L’introduzione di un sussidio universale, il consolidamento del coordinamento degli interventi relativi ai servizi sociali nonché un riassestamento delle prestazioni d’assistenza sono le tre deleghe incluse nel disegno di legge in discussione. La vena proattiva del piano va a smentire coloro che reputano tale piano in materia assistenzialistica.

    Nel corso di un convegno della Cisl, il ministro Poletti ha annunciato l’imminente approvazione del reddito d’inclusione, provvedimento che viene in aiuto delle famiglie che versano in condizioni di povertà assoluta. Con ciò si intende quei nuclei famigliari con minori il cui reddito ISEE risulta inferiore ai 12 mila euro.

    Malgrado l’assenso di buona parte dei sindacati, il Movimento 5 Stelle continua nel bocciare la proposta sulla base della dimenticanza del cosiddetto reddito di cittadinanza, piano Inps sempre in cima fra gli obiettivi dei pentastellati. Una ‘truffa semantica’ è l’appellativo con cui la senatrice Nunzia Catalfo ha appellato la suddetta, ribadendo l’effettivo riscontro su una quantità che raggiungerebbe soltanto 250 mila persone, cifra assai inferiore ai 3 milioni di individui che risiederebbero nella categoria relativa alla povertà assoluta.

    Sussidio di Povertà 2017: requisiti, modalità di richiesta e beneficiari

    Sulla base della dichiarazione della Catalfo, un piano che aiuterebbe i suddetti 3 milioni di italiani ad uscire dalla soglia della povertà, o almeno a migliorare la loro condizione economica sarebbe del tutto fattibile. La cifra di 14,9 miliardi di euro, di oltre 5 miliardi inferiore al prezzo del piano Jobs Act, ritenuta necessaria per sostenere quanto detto potrebbe risolversi, a suo credo, recuperando gli 80 euro (cumulabili in 10 miliardi).

    Alla luce di ciò, tuttavia, Giuliano Poletti, afferma l’intenzione del Governo di stanziare non oltre un miliardo di euro per tale sussidio di povertà 2017. Ciò, stando a quanto da lui espresso, consentirà di raggiungere oltre 200 mila famiglie, ossia circa un milione di individui minori, disoccupati o con un reddito basso.

    Per poter usufruire del sussidio di povertà 2017 occorre anzitutto calcolare il proprio ISEE mediante CAF o tramite autocompilazione. Dopodiché, appurata la propria soglia inferiore ai 12.000 euro, i beneficiari potranno disporre dei progetti ancora in discussione, prevalentemente volti all’attivazione di piani personalizzati, direzionati all’inclusione sociale. Ciò significa la distribuzione di contributi finanziari e l’agevolazione dei beneficiari riguardo a vari servizi che, malgrado interessino un periodo limitato, potranno essere in futuro prorogati.

    Considerando l’attuale instabilità del piano contenuto nel ddl Povertà, nei quali emergono il Bonus Famiglia, e il sussidio per disoccupati e lavoratori a reddito basso, ad oggi l’unico provvedimento attivo è il cosiddetto reddito d’inclusione. Tale piano ricalca il Sostegno per l’Inclusione Attiva, noto come carta SIA, disponibile dallo scorso 2 settembre destinato all’attivazione lavorativa e sociale.

    Per ulteriori sviluppi riguardo al sussidio di povertà 2017, bisognerà attendere la fine del 2016 o le prime settimane del 2017, momento nel quale indicheremo ulteriori informazioni per poter usufruire del provvedimento.


    Nasce la camera di commercio metropolitana di Milano, Monza Brianza e Lodi, camera di commercio di milano.

    #Camera #di #commercio #di #milano


    Nasce la camera di commercio metropolitana di Milano, Monza Brianza e Lodi

    Con 20 voti favorevoli su 20 presenti, il Consiglio della Camera di Commercio di Lodi nella seduta del 27 luglio 2016 ha approvato con maggioranza qualificata l’aggregazione delle circoscrizioni territoriali di Lodi, Milano, Monza e Brianza ai sensi della legislazione vigente (art.1 c.5 L.580/1993).

    A fronte di uno scenario normativo che vede nel prossimo futuro la Camera di Commercio di Lodi nell’obbligatorietà di procedere ad accorpamento, è apparso da tempo strategico al Consiglio camerale lodigiano procedere a riflessioni che hanno condotto alla decisione adottata. E ciò per motivazioni sia di ordine economico e di supporto al sistema delle imprese, sia per omogeneità e complementarietà dei territori coinvolti.

    Tale orientamento, in termini di indirizzo, era infatti già stato espresso formalmente dal Consiglio nel settembre 2015, dando mandato al Presidente Gendarini di intraprendere interlocuzioni con la Camera di Commercio di Milano allo scopo di verificare la fattibilità dell’accorpamento. Analoghe riflessioni sono state condotte anche da Monza. Peraltro la Camera di Commercio di Milano si estendeva fino al 1993 al Lodigiano e fino al 2007 al territorio di Monza-Brianza.

    Ha così preso forma l’ipotesi di un accorpamento volontario tra le Camere di Commercio di Lodi, Milano, Monza e Brianza, che è giunta a maturazione nei giorni scorsi con i provvedimenti di proposta formale assunti dai Consigli delle consorelle.

    Come ha dichiarato il Presidente della Camera di Commercio di Lodi, Carlo Gendarini: “Obiettivo della scelta politica è la realizzazione di una nuova grande realtà camerale metropolitana che da un lato sia in grado di dare risposte sempre più puntuali e innovative in termini di servizi e sostegno alle imprese, dall’altro di generare economie di scala da valorizzare nelle attività promozionali, nel rispetto degli obiettivi di razionalizzazione che ispirano il processo di riforma comunque in corso.”

    Con l’approvazione anche di Lodi, si verrà a costituire una grande Camera di Commercio con oltre 550.000 imprese, 439 dipendenti e soprattutto con la capacità di esprimere interventi economici sul vasto territorio assicurando un equilibrato e tangibile beneficio per tutti e tre i distretti.

    Il Presidente ha colto l’occasione per sottolineare la positività del lavoro compiuto dalla Camera di Commercio di Lodi dal 1993 ad oggi: “Importanti progetti territoriali, iniziative di notevole respiro per la promozione della comunità economica, attività di sostegno peculiare alle imprese locali, vicinanza ed assistenza di prossimità alle imprese stesse rappresentano un patrimonio che andrà valorizzato, sostenuto e reso sempre più significativo nella nuova rafforzata dimensione metropolitana”.


    US Search Desktop: Hot (64 ideas) – Yahoo Feedback, motore di ricerca auto usate. #Motore #di #ricerca #auto #usate


    US Search Desktop

    We appreciate your feedback on how to improve Yahoo Search. This forum is for you to make product suggestions and provide thoughtful feedback. Were always trying to improve our products and we can use the most popular feedback to make a positive change!

    If you need assistance of any kind, please visit our community support forum or find self-paced help on our help site. This forum is not monitored for any support-related issues.

    The Yahoo product feedback forum now requires a valid Yahoo ID and password to participate.

    You are now required to sign-in using your Yahoo email account in order to provide us with feedback and to submit votes and comments to existing ideas. If you do not have a Yahoo ID or the password to your Yahoo ID, please sign-up for a new account.

    If you have a valid Yahoo ID and password, follow these steps if you would like to remove your posts, comments, votes, and/or profile from the Yahoo product feedback forum.

    • Vote for an existing idea ( )
    • or
    • Post a new idea…
    • Hot ideas
    • Top ideas
    • New ideas
    • Category
    • Status
    • My feedback

    Xnxx vedios

    Bring back the old layout with image search

    What happened to the comparison feature on the stock charts?

    Replace the comparison feature on the stock charts!!

    yea: the only possibility( i think) send all infos to (https://www.alienvault.com

    Misinformation on order DVD.

    I ordered DVD / Blueray “AL.A confidential” all I got was Blue ray & a contact # for getting the DVD which didn’t work . I order My week with Marilyn ____DVD /blue ray & I got both —-so foolishly assumed the same would apply to L.A. ___ETC not so . I have no blue ray machine —– I don’t want a blue ray machine I dont want blueray movies . How do I get my dvd copy of L.A. Confidential ?

    yahoo, STOP blocking email

    Past several months now, Yahoo has been blocking a server which STOPS our Email.

    Yahoo has been contacted by the server owner and yahoo has CLAIMED it would not block said server, YET it is still being blocked. CEASE & DESIST

    I can't use English languages the yahoo mail

    Please give me the suggestion about it.

    Search engine in Yahoo Finance

    A piece of content that is on Yahoo Finance does not actually appear in Yahoo search results when searching by headline/title of story.

    Is there a reason for this, or a way to reindex?

    I was trying to get help on Flickr. Why did you send me to Yahoo search help? And why can't I actually contact anybody to ask questions?

    It’s easy to upload on Flickr. But you can’t get your videos back. And Flickr is so eager to have you do things you don’t want to do that it’s difficult to even download your photos.

    STOP CHANGING MY BROWSER

    GET YOUR HACKER **** OUT OF MY BROWSER, YAHOO. I KEEP CHANGING IT TO MY PREFERRED BROWSER AND YOU KEEP CHANGING IT BACK. GO EFF YOURSELF AND GET OUT OF MY SETTINGS. I ONLY USE YOUR RIDICULOUS SERVICE TO HOLD MY JUNK MAIL. I DO NOT WANT YOUR SEARCHES AND DO NOT APPRECIATE YOU CHANGING MY PREFERENCES. And this solidifies me doing everything I can to make sure you get nothing from my data, not that you’re not selling it like Facebook.

    Evans 6 car auto loader freight car. I don't want to see semi trucks, motorcycles, or motor homes or a semi naked woman. It doesn't cut it

    I don’t want to see semi trucks, motorcycles, motor homes or a semi naked woman. It doesn’t cut it for what I’m looking for.

    Search for "turkey ******" images without being warned of or -worse- shown adult content

    Yahoo is so intent on catering to peoples’ prurient tastes that I can’t even search for images of a brand of “turkey breasts” without being warned of adult content? Just using the word “******” in ANY context means I’m likely to get human breasts splashed all over the page and have to be warned — and put through steps to avoid it?

    Here’s my suggestion Yahoo:

    Come up with a computer program that recognizes words like ‘cancer’ or ‘turkey’ or ‘chicken’ in a sentence that includes the word ‘******’ and doesn’t automatically assume that typing “******” means I’m looking for ***********.

    Figure out a way to make people who ARE looking for *********** actively search for it themselves without assuming that the rest of us must want *********** if we type a common word – ****** – that anyone can see any day in any meat section in any supermarket in the whole **** country. 🙁

    Yahoo is so intent on catering to peoples’ prurient tastes that I can’t even search for images of a brand of “turkey breasts” without being warned of adult content? Just using the word “******” in ANY context means I’m likely to get human breasts splashed all over the page and have to be warned — and put through steps to avoid it?

    Here’s my suggestion Yahoo:

    Come up with a computer program that recognizes words like ‘cancer’ or ‘turkey’ or ‘chicken’ in a sentence that includes the word ‘******’ and doesn’t automatically assume that typing “******” means I’m looking for… more

    Why, when I log in to the YahooGroups, do all the groups come up in French?!

    When i log into YahooGroups and call up a group, suddenly everything starts coming up in French? What the heck is going on there?! for some reason, the system is automatically shifting me over to fr.groups.yahoo. Any thoughts?

    fix what's broke

    i shouldn’t have to agree with things I don’t agree with in order to tell you what I think- I have had no resolved issues since I started using yahoo- I was forced to dump my old messenger, change passwords, get new messenger, told to use my phone number to alert people which was my security code, receive messages daily about yahoo blocking usage attempts (by me) for who knows why as it doesn’t and now I get the new policy pop up at every turn- companies use to pay big money for the demographics the users provide for you at no cost as they don’t know that’s what you are doing- it’s in there but not spelled out well- and nobody can respond unless the agree to the policy- bad enough you stack the deck but then provide no option of dealing with it- the old was good enough- all these changes for the tide pod eatin mofos doesn’t cut it- I will reluctantly be actively looking- i’m tired of the changes at every turn and even those don’t work right- I can appreciate your business but the American businessman has been selling us to the highest bidder for far too long-I wish you well with your new crop of guppies- try doing something really constructive for those you serve- the tail is waggin the dog again- this is just like a replay of Washington d c-

    i shouldn’t have to agree with things I don’t agree with in order to tell you what I think- I have had no resolved issues since I started using yahoo- I was forced to dump my old messenger, change passwords, get new messenger, told to use my phone number to alert people which was my security code, receive messages daily about yahoo blocking usage attempts (by me) for who knows why as it doesn’t and now I get the new policy pop up at every turn- companies use to pay big money for the demographics the users provide for you… more


    Camera di Commercio di Novara – HOME PAGE, sito camera di commercio. #Sito #camera #di #commercio


    Sito della Camera di Commercio di Novara

    Sommario delle sezioni presenti in HOME PAGE:

    Strumenti

    Novara, 20 aprile 2018

    Ultimo aggiornamento: 20.04.2018

    Ricerca

    Menщ orizzontale

    Menщ principale

    I temi piщ ricercati sul sito

    Il sistema camerale piemontese

    L’azienda speciale

    Novitа

    Scadenze

    Le promozioni della Camera di Commercio di Novara

    [ Corso: "Metodi e strumenti per l’internazionalizzazione delle PMI" – II edizione ]

    Dopo il successo della prima edizione, E.V.A.E.T. ripropone il percorso formativo dedicato all’internazionalizzazione delle imprese. Tre gli incontri in programma, che si svolgeranno martedм 8 maggio, 29 maggio e 5 giugno 2018. La partecipazione и gratuita ed esclusivamente su prenotazione (adesioni entro il 3 maggio).

    [ Area Ambiente: il portale dedicato agli adempimenti ambientali ]

    Area Ambiente и il servizio informativo, a cura di Ecocerved, che permette di accedere ai dati e alle informazioni piщ rilevanti sugli adempimenti ambientali di competenza delle Camere di Commercio. Scegli il tuo profilo di attivitа ed accedi ai contenuti per essere sempre aggiornato su news e scadenze di interesse.

    [ Webapp per le aziende all’estero: online la piattaforma realizzata dagli studenti del Fauser ]

    Un’applicazione per aumentare la visibilitа delle imprese che lavorano con l’estero: questo il progetto realizzato dagli studenti dell’istituto Fauser grazie alla convenzione di alternanza scuola-lavoro con l’Azienda Speciale EVAET. L’iscrizione all’app и gratuita: oltre 200 le imprese giа presenti sulla piattaforma, che potranno aggiornare costantemente il proprio profilo.

    [ Novara Notiziario Economico: on-line il numero Gennaio/Febbraio 2018 ]

    И disponibile il nuovo numero di “Novara Notiziario Economico” (Gennaio/Febbraio 2018), la rivista on-line della Camera di Commercio che raccoglie attivitа realizzate e iniziative future d’interesse per imprese, aspiranti imprenditori, lavoratori e studenti del territorio. Buona lettura!

    Newsletter Mosaico Europa: online il numero 7/2018

    И on-line il nuovo numero di Mosaico Europa, newsletter quindicinale focalizzata sui temi europei di prioritario interesse per le Camere di Commercio. Il notiziario и realizzato da Unioncamere Europa, l’associazione delle Camere di Commercio a Bruxelles.

    [ Bollettini ingannevoli: attenzione alle richieste di pagamento ]

    Si invitano le imprese a prestare particolare attenzione alle richieste di pagamento mediante bollettini e moduli precompilati, che spesso nascondono raggiri commerciali. In caso di dubbio, contattare sempre il soggetto che sembra aver inviato la comunicazione e consultare il vademecum “Io non ci casco”, realizzato dall’Autoritа Garante della Concorrenza del Mercato.

    [ Cruscotto – indicatori statistici provinciali: disponibili i dati dell’anno 2017 ]

    И disponibile l’aggiornamento al 31.12.2017 del “Cruscotto indicatori statistici”: un insieme organico di dati per l’analisi e la valutazione della struttura e dei trend economico-produttivi della provincia di Novara. Di facile e veloce consultazione, rende disponibili informazioni anche per il confronto con altri territori.

    [ Campagna bilanci 2017 ]

    Sono online il “Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al registro delle imprese – Campagna bilanci 2017” e “Il deposito bilanci – Guida sintetica 2017” volti a facilitare le societа e i professionisti nell’adempimento dell’obbligo di deposito del bilancio oltre che a creare linee guida uniformi di comportamento su scala nazionale.

    [ Guida interattiva all’avvio dell’attivitа d’impresa ]

    И in linea la guida agli adempimenti amministrativi connessi avvio dell’attivitа d’impresa da espletarsi nei confronti del Registro delle Imprese/REA e delle altre pubbliche amministrazioni destinatarie della ComUnica.

    [ Guida interattiva agli adempimenti societari ]

    И in linea la guida ai principali adempimenti societari da espletarsi nei confronti del Registro delle Imprese e delle altre pubbliche amministrazioni destinatarie della ComUnica.

    [ Prezzi dei carburanti per autotrazione praticati alla pompa ]

    Si informano i consumatori che il Ministero dello Sviluppo Economico ha sviluppato in collaborazione con Unioncamere, un idoneo sistema alla raccolta e pubblicazione dei prezzi dei carburanti per autotrazione praticati alla pompa.

    Copyright

    Tutto il materiale di questo sito и © copyright 2002-2018 di Camera di Commercio di Novara.

    И vietata la riproduzione anche parziale

    Camera di Commercio di Novara – Via degli Avogadro, 4 – 28100 Novara

    Codice fiscale 80008390033, Partita IVA 00565680030


    Ricette a base di uova, ricette di pasqua. #Ricette #di #pasqua


    Ricette di pasqua

    Buona Pasqua! Ricette a base di uova

    Il menu’ prevede idee per piatti a base di uova, simbolo della Pasqua e tre dolci molto decorativi. Naturalmente non devono mancare uova sode colorate con coloranti alimentari e uova di cioccolato, magari benedette alla S. Messa come ancora si usa in molte cittadine italiane.

    Uova pasquali in antipasto

    100 g di tonno sott’olio sgocciolato

    1 cucchiaio colmo di parmigiano grattugiato

    1 cucchiaio di maionese

    1/2 cucchiaio di capperi sotto sale

    1 cipollotto fresco

    150 g di insalatina da taglio

    1 mazzetto di ravanelli

    4 grosse olive nere dolci

    Uova d’oro pasqualine

    5 uova e 1 tuorlo

    1/2 bicchiere di latte

    1 noce di burro

    farina e pangrattato (per l’impanatura)

    1 cucchiaio di parmigiano grattugiato

    100 g di prosciutto cotto

    1 ciuffo di prezzemolo

    4 mestolini di salsa di pelati

    400 g di olio di semi di arachidi

    Rassodate 4 uova; sgusciatele, tagliatele a metà nel senso della lunghezza e prelevatene i tuorli. Preparate una besciamella addensando su fiamma moderata il latte cui siano stati aggiunti un cucchiaio di farina, il burro e un pizzico di sale. Appena è pronta, incorporatevi 1 tuorlo e il parmigiano; poi mescolatela ai tuorli sodi, con un trito di prosciutto e prezzemolo. Dividete il composto a cucchiaiate dentro le barchette d’albume sodo, dando a ciascuna metà la forma di un uovo intero. Passate queste finte uova nella farina, nell’uovo battuto e nel pangrattato, comprimendole delicatamente, in modo che l’impanatura riesca ben soda e compatta, e friggetele in abbondante olio di semi bollente. Ritiratele appena dorate e asciugatele brevemente su carta assorbente. Servitele calde.

    Cestini di uova filanti

    4 panini ai 4 cereali

    80 gr di Emmenthal

    2 gherigli di noce

    Private i panini della calotta, svuotateli della mollica, cospargete l’interno con 20 grammi di burro fuso e sul fondo di ciascuno disponete mezzo gheriglio di noce. Sgusciate le uova separando i tuorli dagli albumi. Mescolate bene gli albumi con l’ Emmenthal grattuggiato, sale e un cucchiaino di folgie di maggiorana tritate. Distribuite il composto preparato nei panini, adagiate in ognuno un tuorlo, condite con una noce di burro e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti. Prima di servire cospargete il tuorlo con una macinata di pepe.

    Uova alla coque con fantasia

    Candeliere di Pasqua

    200 g di olio di semi di mais

    200 g di zucchero

    1 cucchiaino di lievito in polvere

    1 bustina di vanillina

    1 cucchiaio di confettini colorati

    Raccogliete la farina in una fondina; mescolatevi lo zucchero, il lievito, la vanillina, la buccia grattugiata del limone e un pizzico di sale. Colate a filo nello sfarinato l’olio e 2 uova battute e lavorate il tutto alla svelta, in punta di dita, fino a ottenere un impasto omogeneo e liscio. Dividete la pasta in quattro pezzi. Date a ciascuno di questi la forma di un lungo filone del calibro di un dito. Ripiegate questo filone a "U" e attorcigliate i due capi a spirale. Poggiate in corrispondenza della piega di ciascuna treccina di pasta un uovo crudo, con tutto il guscio e fermatelo con due listarelle di pasta messe in croce. Poggiate i quattro "candelieri" sulle piastre unte del forno preriscaldato a 200° e fateli cuocere finché non saranno ambrati. Appena cotti, levate per un attimo le treccine dal forno e spennellatele d’uovo. Spargetevi sopra una pioggia di piccolissimi confettini colorati e ripassateli in forno per 2 minuti.

    130 gr. di burro

    100 gr. di zucchero

    700 gr. di farina doppio zero

    50 gr. zucchero a granelli

    1 pizzico di sale

    1 bustina di vaniglia

    In una zuppiera diluite il lievo di birra in acqua tiepida, unitevi un po’ alla volta 120 gr. di farina e un pizzico di zucchero, mescolando con delicatezza perchè non si formino grumi. Mettete la zuppiera a lievitare in un luogo tiepido, lontano da correnti, per un’ora o anche più fino a quando sulla superficie si saranno formate delle bollicine.

    Quando le bollicine cominciano ad aprirsi si può procedere al primo impasto: ponete sulla spianatoia 200 grammi di farina, unitevi 80 grammi di burro dopo averlo ammorbidito con un cucchiaio di legno, un uovo, un pizzico di sale e l’impasto lievitato. Lavorate il composto con le mani infarinate fino a quando diventerà morbido ed elastico, poi rimettetelo a lievitare in un luogo riparato coperto da un panno. Quando la pasta avrà raddoppiato il suo volume unite un uovo intero e un tuorlo, ancora 50 grammi di burro, due etti e mezzo di farina e 100 grammi di zucchero, una bustina di vaniglia ed il succo di un’arancia bella grossa. Lavorate ancora la pasta fino a farla diventare elastica e morbida, rimettetela per la terza volta a lievitare in un luogo riparato sempre coperta da un panno pulito.

    Quando la pasta è diventata ben gonfia dividetela in quattro pagnottelle e lasciate da parte un po’ di pasta. Con le mani date ad ogni pagnottella la forma di una colomba, nella pancia fate una piccola conca ed appoggiatevi un uovo crudo lavato ed asciugato, fermatelo con due strisce di pasta messe in croce. Con la punta di un coltello incidete una fessura per il becco e mettetevi una mandorla, per gli occhi userete un pezzo di candito. Mettete le colombelle su di una piastra unta; battete un uovo e con un batuffolo di cotone lucidate i dolci, poi cospargeteli con dello zucchero a granelli. Fateli riposare per alcuni minuti e poi cuoceteli in forno caldo per circa 40 minuti.

    Prima di sfornarli controllate la cottura con uno stecchino, se esce pulito vuol dire che le colombelle sono pronte. Lasciatele raffreddare sulla piastra e poi mettetele nei piatti da dolci.

    300 gr di farina

    300 gr di zucchero

    7 cucchiai di latte

    7 cucchiai di olio

    il succo e la scorza lavata e grattuggiata di un limone

    un pizzico di sale

    1 bustina di vanillina

    1 bustina di lievito vanigliato

    per la crema pasticcera:

    150 gr di zucchero

    30 gr di farina

    1 bustina di novolina vanigliata

    mezzo litro di latte

    un pizzico di sale

    1 bicchierino di rhum

    250 gr di burro

    450 gr di zucchero a velo

    1 busta di cacao in polvere zuccherato

    colorante alimentare giallo

    In una terrina sbattere i tuorli con lo zucchero; aggiungete la vanillina, il succo e la scorza del limone e lavorate fino ad ottenere un composto spumoso. Setacciatevi la farina, miscelate con il lievito, alternandola con il latte e con l’olio. Mescolando delicatamente unite le chiare montate a neve ben ferma e travasate in uno stampo imburrato ed infarinato e passate in forno già caldo (180°) per 50 minuti circa. Preparate la crema pasticcera:miscelare lo zucchero con la farina e la novolina,aggiungete i tuorli e il sale, lavorando con un cucchiaio fino ad ottenere un composto soffice. Stemperate versando il latte a piccole dosi; mettete il fuoco a mezza fiamma e, rimestolando, lasciate sobbollire per 5 minuti. Se non disponete dello stampo, ritagliate la forma su un cartoncino,appoggiatelo sulla torta e ritagliate con un coltello. Tagliate la campana orizzontalemnte, spruzzate le due parti col liquore, spalmate sul disco inferiore la crema e ricomponete il dolce. Lavorate 150 gr di burro di burro ammorbidito con 250 gr di zucchero a velo; unite il cacao in polvere zuccherato e con una siringa per dolci, decorate i bordi della campana. Con i restanti 100 gr di burro ed i 200 gr di zucchero a velo preparare una glassa e coloratela con il colorante alimentare. Con la lama di un coltello stendetela sulla superficie della campana e, con una siringa per dolci, decorate tutt’intorno.


    I Viaggi di Atlantide: contatti, e offerte per l – estate, viaggi di atlantide. #Viaggi #di #atlantide


    I Viaggi di Atlantide: offerte per lestate

    I Viaggi di Atlantide è un tour operator italiano che affonda le sue radici nel territorio bresciano, specializzandosi in prima battuta con le proposte di viaggi verso Capo Verde. Negli anni il numero delle destinazioni è aumentato, non solo verso altre mete dellOceano Atlantico, ma anche dellOceano Indiano e del Mar Mediterraneo.

    I Viaggi di Atlantide: promozioni e tipologie di viaggio

    Attualmente il tour operator è rappresentato da ben 4 marchi, ognuno dei quali identifica un tipo di viaggio diverso:

    • Atlantis Club, rappresenta il marchio dedicato ai viaggi all inclusive in villaggi o resort selezionati direttamente dal tour operator;
    • Viaggi Su Misura, dedicati a chi vuole viaggiare intorno al mondo con tour organizzati;
    • Viaggi Smart, dedicati a tutti quei viaggiatori che vogliono scegliere la vacanza al miglior prezzo;
    • Atlantis Golf Division consigliati, come suggerisce il nome, agli amanti del golf.

    Per la prossima estate, I Viaggi di Atlantide ha già allattivo numerose offerte da prendere al volo già adesso per risparmiare sul prezzo finale della vacanza: il tour operator ha selezionato alcune destinazioni alle quali ha applicato la promozione Prenota Prima&: si possono risparmiare fino a 150,00 € per destinazioni come la Sicilia e lEgitto e 250,00 € per destinazioni come le isole spagnole e greche. Inoltre verso alcune destinazioni, i bambini viaggiano gratis fino ai 12 anni.

    Tra tutti e quattro i marchi del tour operator abbiamo selezionato sul sito ufficiale de I Viaggi di Atlantide alcuni viaggi che hanno attirato la nostra attenzione per la prossima estate. Vediamo in dettaglio quali sono.

    I Viaggi di Atlantide propone interessanti offerte per lestate

    Formula Atlantis Club: Offerte Estate 2018

    Portogallo Porto Santo

    Ogni tanto riusciamo a scovare una meta diversa dal solito, quindi abbiamo deciso di proporvela subito. Grazie al suo clima mite, lisola è lideale per una vacanza in qualsiasi periodo dellanno, e durante lestate a maggior ragione, quando i venti freschi dellOceano mitigano laria afosa estiva.

    La struttura proposta è Vila Baleira Thalassa, situata a Cabeço da Ponta, piccolo paesino della zona sud ovest dellisola. Il complesso si affaccia direttamente sulla spiaggia dorata e con i mezzi pubblici è possibile raggiungere velocemente anche il centro cittadino. Allesterno è presente una piscina riscaldata attrezzata con ombrelloni e sdraio per gli ospiti adatta sia per adulti che per i bambini.

    Durante il soggiorno è presente uno staff di animatori che organizzerà giochi coinvolgenti per i bambini dai 4 ai 12 anni. Nel mentre i bambini giocano i genitori potranno approfittarne per un pomeriggio di riposo al centro termale della struttura dove viene praticata la talassoterapia, oltre che cure estetiche e massaggi. Il trattamento proposto è di all inclusive e i voli e i trasferimenti sono inclusi nella quota.

    Prezzo: è di 850,00 € a persona per una settimana di vacanza.

    Zanzibar Pwani Mchangani

    Il Waridi Beach Resort & Spa è situato nella costa nord est dellisola, precisamente nel villaggio di Pwani Mchangani e si affaccia su una spiaggia di sabbia bianca e soffice come il borotalco. Latmosfera è informale e famigliare, adatta a chi cerca una vacanza di assoluta tranquillità e relax. A pochi passi dalla spiaggia, attrezzata con ombrelloni e lettini, si trova una piccola piscina, anchessa attrezzata per il relax.

    Allinterno della struttura si trova un solo ristorante, grande abbastanza da contenere tutti gli ospiti, anche se talvolta può capitare di dover attendere il proprio turno per potersi sedere. Alcune camere sono sistemate in piccoli complessi affacciati direttamente sulla spiaggia, mentre le camere familiari, quindi quelle più spaziose, sono situate nel complesso più grande, dove si trova anche il centro benessere.

    Il villaggio si trova a 40 Km da Stone Town e può essere utilizzato come punto di riferimento per le numerose escursioni nell’&Isola delle spezie&. Il trattamento proposto è all inclusive e i voli e i trasferimenti sono inclusi nel prezzo.

    Prezzo: la quota per 8 giorni e 8 notti di vacanza è di 1.290,00 € a persona.

    Sicilia Eloro

    LAltantis Club Eloro si affaccia direttamente su una spiaggia di sabbia dorata di Noto Marina bagnata dalle acque del Mar Ionio. La spiaggia, attrezzata con ombrelloni e lettini, degrada dolcemente verso il largo, quindi i bambini potranno giocare a riva senza pericoli, nel mentre mamma e papà si rilassano sotto lombrellone.

    Inoltre durante tutta la giornata è presente un mini club con animatori dove i bambini saranno i benvenuti. Nel corpo centrale della struttura si trova una piscina, ideale per le giornate di vento o per chi vuole rilassarsi lontano dalla confusione della spiaggia. Il trattamento proposto è di all inclusive e anche in questo caso i voli e i trasferimenti sono inclusi nella quota.

    Prezzo: per una settimana di vacanza è di 790,00 € a persona.

    Offerte Estate 2017

    (Non più prenotabili)

    Maldive Atollo di Baa

    Anche se lestate non è considerata la stagione migliore per recarsi alle Maldive, le offerte dei tour operator sono sempre numerose e a prezzi molto interessanti, esattamente come questa proposta di Atlantis Smart.

    Il resort è situato sullAtollo di Baa, a 35 minuti di idrovolante dalla capitale ed è composto da piccole casette basse affacciate direttamente sulla spiaggia. Come tutti i villaggi delle Maldive, anche nel Royal Island Resort & Spa, le camere sono abbastanza numerose: circa 150, sistemate una vicina allaltra. Soltanto le due Presidential Suite dispongono anche di idromassaggio privato fronte mare e sono distaccate dalle altre.

    Allinterno della struttura principale, oltre al ristorante, si trova anche un centro benessere per cure estetiche e massaggi. Ideale per coppie in cerca di una vacanza tranquilla e rilassata. Il trattamento proposto è di all inclusive con voli e trasferimenti inclusi.

    Prezzo: è di 1.850,00 € a persona per 7 giorni.

    Madagascar Ambaro

    Il complesso Le Jardin sorge davanti allisola di Sakatia, e si affaccia sulla spiaggia di Ambaro, piccola cittadina a poca distanza da Nosy Be. Il resort è molto piccolo e raccolto e conta soltanto 17 camere sistemate attorno alla piscina del complesso, dotate di un piccolo giardinetto dove potersi rilassare.

    La spiaggia sulla quale si affaccia il resort si estende a perdita docchio ed è consigliata per lunghe e tranquille passeggiate. Allinterno del complesso si trova anche un centro benessere dove sottoporsi a piacevoli massaggi con oli estratti dalla piante dellisola. Il trattamento proposto è di soft all inclusive e i voli e i trasferimenti sono inclusi nella quota di partecipazione.

    Prezzo: è di 1.430,00 € a persona per 7 giorni di vacanza.

    Contatti e prenotazioni I Viaggi di Atlantide

    Per contatti, informazioni aggiuntive e prenotazioni vi consigliamo di visitare il sito ufficiale dei Viaggi di Atlantide.


    US Search Desktop: Hot (64 ideas) – Yahoo Feedback, le migliori occasioni di auto usate. #Le #migliori #occasioni #di #auto #usate


    US Search Desktop

    We appreciate your feedback on how to improve Yahoo Search. This forum is for you to make product suggestions and provide thoughtful feedback. We’re always trying to improve our products and we can use the most popular feedback to make a positive change!

    If you need assistance of any kind, please visit our community support forum or find self-paced help on our help site. This forum is not monitored for any support-related issues.

    The Yahoo product feedback forum now requires a valid Yahoo ID and password to participate.

    You are now required to sign-in using your Yahoo email account in order to provide us with feedback and to submit votes and comments to existing ideas. If you do not have a Yahoo ID or the password to your Yahoo ID, please sign-up for a new account.

    If you have a valid Yahoo ID and password, follow these steps if you would like to remove your posts, comments, votes, and/or profile from the Yahoo product feedback forum.

    • Vote for an existing idea ( )
    • or
    • Post a new idea…
    • Hot ideas
    • Top ideas
    • New ideas
    • Category
    • Status
    • My feedback

    Xnxx vedios

    Bring back the old layout with image search

    What happened to the comparison feature on the stock charts?

    Replace the comparison feature on the stock charts!!

    yea: the only possibility( i think) send all infos to (https://www.alienvault.com

    Misinformation on order DVD.

    I ordered DVD / Blueray “AL.A confidential” all I got was Blue ray & a contact # for getting the DVD which didn’t work . I order My week with Marilyn ____DVD /blue ray & I got both —-so foolishly assumed the same would apply to L.A. ___ETC not so . I have no blue ray machine —– I don’t want a blue ray machine I dont want blueray movies . How do I get my dvd copy of L.A. Confidential ?

    yahoo, STOP blocking email

    Past several months now, Yahoo has been blocking a server which STOPS our Email.

    Yahoo has been contacted by the server owner and yahoo has CLAIMED it would not block said server, YET it is still being blocked. CEASE & DESIST

    I can't use English languages the yahoo mail

    Please give me the suggestion about it.

    Search engine in Yahoo Finance

    A piece of content that is on Yahoo Finance does not actually appear in Yahoo search results when searching by headline/title of story.

    Is there a reason for this, or a way to reindex?

    I was trying to get help on Flickr. Why did you send me to Yahoo search help? And why can't I actually contact anybody to ask questions?

    It’s easy to upload on Flickr. But you can’t get your videos back. And Flickr is so eager to have you do things you don’t want to do that it’s difficult to even download your photos.

    STOP CHANGING MY BROWSER

    GET YOUR HACKER **** OUT OF MY BROWSER, YAHOO. I KEEP CHANGING IT TO MY PREFERRED BROWSER AND YOU KEEP CHANGING IT BACK. GO EFF YOURSELF AND GET OUT OF MY SETTINGS. I ONLY USE YOUR RIDICULOUS SERVICE TO HOLD MY JUNK MAIL. I DO NOT WANT YOUR SEARCHES AND DO NOT APPRECIATE YOU CHANGING MY PREFERENCES. And this solidifies me doing everything I can to make sure you get nothing from my data, not that you’re not selling it like Facebook.

    Evans 6 car auto loader freight car. I don't want to see semi trucks, motorcycles, or motor homes or a semi naked woman. It doesn't cut it

    I don’t want to see semi trucks, motorcycles, motor homes or a semi naked woman. It doesn’t cut it for what I’m looking for.

    Search for "turkey ******" images without being warned of or -worse- shown adult content

    Yahoo is so intent on catering to peoples’ prurient tastes that I can’t even search for images of a brand of “turkey breasts” without being warned of adult content? Just using the word “******” in ANY context means I’m likely to get human breasts splashed all over the page and have to be warned — and put through steps to avoid it?

    Here’s my suggestion Yahoo:

    Come up with a computer program that recognizes words like ‘cancer’ or ‘turkey’ or ‘chicken’ in a sentence that includes the word ‘******’ and doesn’t automatically assume that typing “******” means I’m looking for ***********.

    Figure out a way to make people who ARE looking for *********** actively search for it themselves without assuming that the rest of us must want *********** if we type a common word – ****** – that anyone can see any day in any meat section in any supermarket in the whole **** country. 🙁

    Yahoo is so intent on catering to peoples’ prurient tastes that I can’t even search for images of a brand of “turkey breasts” without being warned of adult content? Just using the word “******” in ANY context means I’m likely to get human breasts splashed all over the page and have to be warned — and put through steps to avoid it?

    Here’s my suggestion Yahoo:

    Come up with a computer program that recognizes words like ‘cancer’ or ‘turkey’ or ‘chicken’ in a sentence that includes the word ‘******’ and doesn’t automatically assume that typing “******” means I’m looking for… more

    Why, when I log in to the YahooGroups, do all the groups come up in French?!

    When i log into YahooGroups and call up a group, suddenly everything starts coming up in French? What the heck is going on there?! for some reason, the system is automatically shifting me over to fr.groups.yahoo. Any thoughts?

    fix what's broke

    i shouldn’t have to agree with things I don’t agree with in order to tell you what I think- I have had no resolved issues since I started using yahoo- I was forced to dump my old messenger, change passwords, get new messenger, told to use my phone number to alert people which was my security code, receive messages daily about yahoo blocking usage attempts (by me) for who knows why as it doesn’t and now I get the new policy pop up at every turn- companies use to pay big money for the demographics the users provide for you at no cost as they don’t know that’s what you are doing- it’s in there but not spelled out well- and nobody can respond unless the agree to the policy- bad enough you stack the deck but then provide no option of dealing with it- the old was good enough- all these changes for the tide pod eatin mofos doesn’t cut it- I will reluctantly be actively looking- i’m tired of the changes at every turn and even those don’t work right- I can appreciate your business but the American businessman has been selling us to the highest bidder for far too long-I wish you well with your new crop of guppies- try doing something really constructive for those you serve- the tail is waggin the dog again- this is just like a replay of Washington d c-

    i shouldn’t have to agree with things I don’t agree with in order to tell you what I think- I have had no resolved issues since I started using yahoo- I was forced to dump my old messenger, change passwords, get new messenger, told to use my phone number to alert people which was my security code, receive messages daily about yahoo blocking usage attempts (by me) for who knows why as it doesn’t and now I get the new policy pop up at every turn- companies use to pay big money for the demographics the users provide for you… more


    Mibtel quotazioni tempo reale, quotazione indici di borsa sole 24 ore. #Quotazione #indici #di #borsa #sole #24 #ore


    Quotazione indici di borsa sole 24 ore

    MIBTEL QUOTAZIONI TEMPO REALE –

    6 MIBTEL QUOTAZIONI TEMPO REALE: MIBTEL QUOTAZIONI TEMPO REALE: http://digilander.libero.it/uefagol/mibtel_quotazioni_tempo_reale.html (Ask.com) 7 QUOTAZIONE TEMPO REALE: quotazioni borsa tempo reale

    Mibtel Quotazioni Tempo Reale

    Mibtel Quotazioni Tempo Reale Mibtel Quotazione Tempo Reale. Quotazioni delle materie prime piГ№ pregiate in tempo reale e le

    Mibtel Quotazioni Tempo Reale

    Mibtel Quotazioni Tempo Reale Mibtel Quotazione Tempo Reale. Quotazioni delle materie prime piГ№ pregiate in tempo reale e le

    Borsa Italia – Servizi Borsa Gratis – Borsa in Tempo Reale

    MIBTEL: MIB30: MIDEX: TECHSTAR senza dover effettuare il refresh della pagina. QUOTAZIONI DI BORSA IN TEMPO REAL

    Mibtel Quotazione Tempo Reale

    Mibtel Quotazione Tempo Reale Borse.it – Borsa Italiana: Azioni. Per vedere le quotazioni in tempo reale abbonati subito a Borse.it

    24 ORE Borsa On Line – Il Sole 24 ORE: finanza, quotazioni, azioni

    Notizie di finanza e quotazioni di Borsa, cambio valute, azioni Archivio l'Esperto Risponde; Borsa e News: tempo reale Corsi e ricorsi storici per il Mibtel: la fase attuale ne

    Mibtel Quotazione Tempo Reale

    Mibtel Quotazione Tempo Reale Mibtel Quotazione Tempo Reale. Quotazioni delle materie prime piГ№ pregiate in tempo reale e le

    ADVFN – Quotazioni azioni, grafici, forum, bilanci societari e notizie

    MIBTEL Le quotazioni FOREX e OFEX sono in tempo reale. NYSE, AMEX e BIT hanno un ritardo di 20 minuti

    societГ che offre il servizio di fornitura dati in tempo reale mediobanca, mercato, metastock, mib, mib30, mib30r, mibtel metastock, omnitrader, informazione finanziaria, quotazioni, borsa

    Milano Finanza Interactive Edition

    Borsa in tempo reale: Listino completo: Titoli del S&P/Mib: Titoli del Mib30: Mib30 after hour Mibtel: 30.798 -1,39: 28/11/06 6.50.59: S&P/Mib: 40.022 -1,46: 27/11/06 17.35.00: Mib 30: 40.125 -1,50: 28/11/06 6

    29/11/06 11.24.49 H. Seng. 0,76%, 18.781. Quotazioni di borsa in tempo reale Il Mibtel ДЌ salito dell'1,37% 18.10 – 29/11/2006 Costo: Abb.0 – Reg.0

    Tempo reale: Acquista – Entra. Dati ritardati di 20 min. Le quotazioni petrolifere hanno oltrepassato i 62 dollari dopo la diffusione dei dati sulle

    BB.MI: Tempo Reale / ECN – BB BIOTECH – Yahoo! Finanza

    Quando le quotazioni in tempo reale Lang & Schwarz non sono disponibili i dati vengono presentati in corsivo e tempo ritardato."

    giardinaggio vendita on line :: Italian Blog

    tempo nella letteratura tempo letteratura vendita giardinaggio vendita on line usata giardinaggio vendita on line mibtel quotazioni tempo reale mibtel

    Il Sole 24 ORE Finanza e Mercati: notizie sui mercati finanziari

    Borsa: avvio in deciso rialzo, Mibtel +0,46%, S&P Mib +0,40% A richiesta, via sms, la quotazione istantanea e in tempo reale del titolo che ti interessa

    Il Sole 24 ORE Finanza e Mercati: notizie sui mercati finanziari

    Borsa: +0,29% Mibtel in avvio, bene Alitalia, in rialzo Pirelli A richiesta, via sms, la quotazione istantanea e in tempo reale del titolo che ti

    24 ORE Borsa On Line – Il Sole 24 ORE: finanza, quotazioni, azioni

    Notizie di finanza e quotazioni di Borsa, cambio valute, azioni, quotazioni, indici e listini, finanza, valute, fondi, Borsa e News: tempo reale

    ADVFN – Quotazioni azioni, grafici, forum, bilanci societari e

    MIBTEL. Grafico intraday MIBTEL Le quotazioni FOREX e OFEX sono in tempo reale. Le altre quotazioni hanno un ritardo di 15 minuti.

    Nella sezione in Tempo Reale sono forniti senza ritardo, nelle sezioni in tempo differito hanno L'ora indicata in tutte le quotazioni ГЁ quella italiana.

    societГ che offre il servizio di fornitura dati in tempo reale attraverso . investimento, Ipo, azioni, warrant, dow jones, Mibtel, Mib30, Prometric,


    Confcommercio: turismo in ripresa, più viaggi in settembre e ottobre, di piu viaggi.

    #Di #piu #viaggi


    Confcommercio: turismo in ripresa, più viaggi in settembre e ottobre

    Previsto un boom di partenze nei mesi invernali. Continua la tendenza a “destagionalizzare” le vacanze: molti partiranno a fine estate

    Il settore del turismo cresce, trainato dalla ripresa economica e dalla fiducia dei consumatori. Secondo il report elaborato da Confturismo-Confcommercio in collaborazione con lIstituto Piepoli, il flusso turistico aumenterà anche per la prossima stagione invernale, incentivato dal miglioramento dell’andamento economico nazionale. Rispetto alle precedenti rilevazioni emerge la tendenza a “destagionalizzare” le vacanze, prendendo in considerazione anche mesi meno “tradizionali” come settembre e ottobre.

    Cresce l’ottimismo dei consumatoriNel mese di agosto l’indice di fiducia del viaggiatore italiano ha raggiunto i 69 punti, vicino al massimo annuale (70 punti) registrato nel mese di luglio. Gli analisti sottolineano che, nonostante il lieve calo congiunturale, il valore resta a livelli ottimali. I più ottimisti sono i giovani fino a 34 anni e gli adulti in età lavorativa (fino a 54 anni), con valori pari a 81 e 75 punti rispettivamente. Il miglioramento della congiuntura economica trainerà la ripresa del settore anche nei prossimi mesi. Il Prodotto Interno Lordo, infatti, crescerà nel 2017 dell’1,3 per cento, il valore massimo dal 2015. A beneficiare della fine della crisi saranno soprattutto le località turistiche nazionali: quelle balneari restano in testa, ma quasi 5 italiani su 10 approfitteranno delle ferie per visitare musei, monumenti, mostre e beni culturali. Tra le mete preferite da chi resterà in Italia nel prossimo trimestre spiccano Puglia, Toscana, Lombardia, Lazio, Veneto, Emilia Romagna e Sicilia. Per sceglierà l’estero, in cima alla classifica troviamo Spagna e Stati Uniti. L’allerta terrorismo, quindi, non ha inciso significativamente sulle abitudini dei viaggiatori.

    Vacanze sempre più “destagionalizzate”Cambia, invece, il modo di programmare il periodo di riposo. Meno soggiorni lunghi, più esperienze di breve durata. Per il prossimo trimestre la durata media del viaggio non supererà le 7 notti, in diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2016. Si allunga anche la stagione turistica: oltre a luglio e agosto, gli italiani sono propensi a partire anche a settembre e ottobre.


    Donare un bene senza pagare notaio e tasse? Ecco come, come scrivere un atto di donazione.

    #Come #scrivere #un #atto #di #donazione


    Donare un bene senza pagare notaio e tasse? Ecco come

    Pubblicato il: 20/01/2016 09:16

    Donare un bene senza pagare notaio e tasse è possibile. Non tutte le donazioni, infatti, necessitano dell’atto pubblico (rogito notarile e presenza di due testimoni), ma solo quelle di “non modico valore”, come riporta il sito di ‘La legge per tutti’. Se si decide di donare un bene di scarso valore economico come un televisore, un quadro non particolarmente pregiato, un computer, o un telefonino, questo può avvenire anche attraverso la consegna materiale del bene e la dichiarazione (verbale) del donante.

    Per quanto riguarda la forma solenne dell’atto notarile, invece, è necessaria per quelle donazioni aventi ad oggetto beni immobili, automobili di marca prestigiosa, un quadro di valore, ecc. Solo in questi ultimi casi, la conseguenza del mancato rispetto della forma imposta dalla legge rende nulla la donazione. Se nulla infatti, la donazione potrebbe essere impugnata dallo stesso donante (nel caso in cui dovesse ripensarci in un momento successivo) o da uno degli eredi alla sua morte.

    La legge perciò non fissa un criterio prestabilito, ma solo una clausola generica che il giudice deve, in relazione al caso concreto, determinare di volta in volta. La giurisprudenza ha comunque elaborato un parametro generale per distinguere le donazioni di modico valore (quelle non richiedono l’atto notarile) dalle altre. In particolare, per stabilire se una donazione è di modico valore bisogna considerare due elementi: il valore del bene oggetto della donazione in sé considerato e le condizioni economiche del donante.

    Un esempio? Se il donante dona un bene che rappresenta quasi la totalità del suo patrimonio, anche un bene di scarso valore potrebbe richiedere l’atto notarile. Viceversa, l’elargizione di 100mila euro da parte di un soggetto con un patrimonio milionario può essere considerata “di modico valore”. Alla forma dell’atto pubblico, inoltre non sono soggetti le liberalità d’uso, come il regalo dei genitori al figlio, i gioielli del marito o del convivente alla propria donna, l’arredo regalato dai genitori alla figlia che si sposa, ecc.

    Un’ultima alternativa è costituita dalla possibilità di effettuare una donazione indiretta: il donante che intenda donare un bene a un soggetto, anziché acquistarlo e poi donarlo al beneficiario, potrebbe pagare direttamente il venditore in modo tale che quest’ultimo poi trasferisca il bene al donatario. In tal modo, anche se il prezzo viene pagato dal donante, l’acquirente è il donatario. E’ il caso del padre che, anziché comprare una casa e poi donarla al figlio, paga direttamente il costruttore affinché quest’ultimo intesti l’immobile al beneficiario.

    Un ulteriore esempio è quello del soggetto che paga un debito del figlio rinunciando alla rivalsa o anche dell’aumento di capitale di una società al valore nominale, con cui chi lo sottoscrive acquisisce una quota che vale molto di più del versamento effettuato. Oltre a non scontare le tasse sulla donazione, la donazione indiretta non richiede neanche l’atto pubblico notarile.


    Come si fa una donazione: l – atto, i tipi e le imposte, come scrivere un atto di donazione.

    #Come #scrivere #un #atto #di #donazione


    Come si fa una donazione: l’atto, i tipi e le imposte

    Una guida su Come si fa una donazione” al figlio o al parente, in sintesi e per punti.

    Prima di tutto vediamo cosa si intende per DONAZIONE, come si fa, ossia se è necessario un particolare atto per donare qualcosa ai propri cari.

    Che cos’è la donazione

    La donazione è un atto con cui un soggetto donante dona beni o diritti a un altro soggetto, detto donatario, senza corrispettivo.

    I diversi tipi di donazione

    La donazione può essere destinata al soddisfacimento di un’obbligazione a carico del donatario e quindi diciamo vincolata” in quanto il donante può imporre al donatario di effettuare una prestazione o anche subordinarla al compimento di un atto o al raggiungimento di uno scopo ed il cui mancato rispetto di tale condizione non si verificherà il passaggio dei beni o dei diritti in capo al donatario.

    Sara’ possibile anche imporre al soggetto che riceve i diritti solamente in un certo momento nel futuro. Oppure potrà applicare un diritto di usufrutto quindi il soggetto donante finche’ resterà in vita non si perfezionerà la donazione.

    Come si effettua una donazione

    Vi dico che sono necessarie alcune caratteristiche per porre in essere tale operazione e prima di tutto bisogna essere capaci di intendere e di volere e di avere la disponibilità dei diritti al momento della donazione o anche fare una previsione generica dei beni di cui in fututo si avrà la proprietà ed il diritto di trasferimento (ossia la proprietà per itnenderci).

    Tuttavia non sarà importante essere maggiorenni.

    Successivamente sarà necessario che non sia contenuto nell’atto che disciplina la donazione un corrispettivo per la stessa, altrimenti verrebbe a cadere il concetto di donazione.

    Un’altra caratteristica necessaria della donazione e’ che il donatario debba espressamente accettare la donazione e qui entriamo in un argomento un pò complesso in quanto occorrerrà valutare la convenienza ad accettare o meno l’eredità, o accettarla con il beneficio dell’inventario.E’ ad esempio il caso di beni derivanti da attività illecite del donante.

    A tal proposito però vi segnalo che è uscito il nuovo articolo con una vera e propria Guida alla Donazione

    Fattispecie particolari che impediscono la donazione

    È possibile che la donazione non si perfezioni per fattispecie che si originano dopo la donazione stessa come per esempio dopo il perfezionamento della donazione e qui ci sono per esempio la successiva rinuncia da parte del donatario oppure la nascita di figli a carico del donante entro un certo periodo di tempo. Oppure possono essere anche delle fattispecie legate ad azioni specifiche del donatario che possono essere ingratitudine oppure eventuali ingiurie donatario nei confronti della donante.

    La donazione deve essere effettuata per atto pubblico pena la sua nullità dei suoi effetti nullità :questo implica che nel caso in cui non si osservi la forma della tubino la donazione non si perfezionerà e quindi non avrà effetto nei confrotni dei terzi.

    Spesso si assiste alla donazione di denaro o di beni, o anche la donazione della prima casa ai figli, oppure anche la donazione di terreni.

    Donazione Beni Mobili

    Nel caso di donazione di beni mobili sarà necessario specificarne il nome ed il valore a pena di nullita’ (per fare un esempio mobili , quadri o auto) ed il loro valore a meno che il loro modico valore non sia trascurabile a tal punto da non essere necessario indicarlo. Se volete una misura precisa del modico valore questa non esiste ma deve essere ragionevole, considerata anche la consistenza patrimoniale del defunto oltre che dal valore assoluto dei beni che formano l’oggetto della cosa donata.

    Questo significa che dovrete andare presso un notaio e redigere l’atto di donazione facendo il possibilmente per assistere lui nel valutare eventuali ripercussioni delle vostre volontà anche in relazione ai diritti dei vostri eredi. Spesso infatti, anche involantariamente, le volontà del defunto vanno a intaccare la quota legittima che spetta ai futuri eredi che potrebbero anche impugnare la donazione una volta che sia intervenuta la morte del donante.

    Imposta sulle donazioni

    Vi ricordo sempre di consultare e di valutare al fine della donazione anche l’impatto che ha l’imposta sulle donazioni e se vi è sfuggito prima il link vi riscrivo che è uscita la nuova Guida alla Donazione


    Corsi comune di Milano: corsi professionali e diploma online a Milano e provincia, Docetonline, corsi di interior design roma.

    #Corsi #di #interior #design #roma


    Corsi a Milano

    ” Vivi Nel Comune o nella provincia di Milano? stai cercando Corsi Professionali per trovare lavoro o per il Diploma? Ecco i Corsi giusti per Te!“

    Milano, capitale mondiale della moda e motore finanziario del Bel Paese, è da sempre una città ricca di opportunità e possibilità. Dal punto di vista dell’Istruzione e dalla Formazione Professionale (che sono i 2 focus di questo portale informativo), nel capoluogo lombardo si possono facilmente trovare tutte le tipologie di corsi professionali e corsi per il Diploma disponibili attualmente sul territorio nazionale italiano.

    L’offerta formativa per Milano e provincia spazia dalle grandi Università (come la Bocconi), a importanti Scuole pubbliche e Istituti Privati. Ricca anche la presenza di Istituti d’Arte e di Scuole di Specializzazione.

    i Corsi professionali più richiesti a Milano e provincia:

    Per farti chiamare gratuitamente dal responsabile dei corsi sopra elencati, clicca qui e compila correttamente il modulo. Il nostro operatore ti chiamerà (senza nessuna spesa per te) e ti illustrerà i molteplici vantaggi e benefici dei corsi professionali.

    Corsi professionali, Corsi OSA e Diploma a Milano e provincia

    In questa pagina, esclusivamente dedicata alla città che in epoca romana veniva chiamata Mediolanum, la Redazione di www.docetonline.com ha selezionato alcuni tra i più efficaci corsi per la formazione professionale e corsi per conseguire il Diploma disponibili a Milano.

    News corsi a Milano:

    Novità 2012, per la prima volta a Milano: Corsi di Animal Care

    • Assistente Veterinario: vai alla scheda del corso
    • Toelettatore: vai alla scheda del corso
    • Responsabile Vendite Pet Shop: vai alla scheda del corso
    • Educatore / Addestratore Animali domestici: vai alla scheda del corso

    Corsi di Laurea a Milano

    • Preparazione Test di Ammissione per Odontoiatria: vai alla scheda del corso
    • Preparazione Test di Ammissione per Medicina: vai alla scheda del corso

    Corsi nel Sociale a Milano e provincia

    Elenco dei corsi in ambito sociale, assistenziale e medico disponibile nel capoluogo lombardo.

    Corsi OSA per diventare Operatore Socio Assistenziale:

    • Corso per Operatore d’Infanzia: vai alla scheda del corso
    • Amministratore di Sostegno: vai alla scheda del corso
    • Corso per Operatore Sociale Anziani: vai alla scheda del corso
    • Corso per Operatore Sociale Disabili: vai alla scheda del corso
    • Corso per Assistente Turistico Disabili: vai alla scheda del corso
    • Corso per Operatore Multiculturale: vai alla scheda del corso
    • Corso di Operatore Sociale per le Dipendenze: vai alla scheda del corso

    Corsi di Segretaria di Studio Medico:

    • Corso di Segretaria di Studio Medico: vai alla scheda del corso

    Corsi di Operatore dei Servizi Sociali:

    • Corso di Operatore dei Servizi Sociali: vai alla scheda del corso

    Corsi online per il Diploma di Stato

    Elenco dei corsi online (riconosciuti con Presa d’Atto” del Ministero Pubblica Istruzione) per conseguire il Diploma anche in un anno.

    Corsi per il Diploma:

    • Dirigente di Comunità: vai alla scheda del corso
    • Ragioneria: vai alla scheda del corso
    • Geometra: vai alla scheda del corso
    • Perito Informatico: vai alla scheda del corso
    • Perito in Elettronica e Telecomunicazioni: vai alla scheda del corso
    • Perito in Elettrotecnica e Automazione: vai alla scheda del corso
    • Perito Meccanico: vai alla scheda del corso
    • Liceo Socio Psico-pedagogico: vai alla scheda del corso
    • Liceo Scientifico: vai alla scheda del corso
    • Liceo Classico: vai alla scheda del corso
    • Liceo Linguistico: vai alla scheda del corso

    Corsi in aula a Milano per il Diploma di Stato

    Elenco dei corsi in aula utili per conseguire e/o recuperare il Diploma di Stato e la Maturità disponibili nella citta meneghina.

    Corsi per il Diploma:

    • Dirigente di Comunità: vai alla scheda del corso
    • Ragioneria: vai alla scheda del corso
    • Geometra: vai alla scheda del corso
    • Economo Dietista: vai alla scheda del corso
    • Perito Aziendale Corrispondente in Lingue Estere (PACLE): vai alla scheda del corso
    • Perito Termotecnico: vai alla scheda del corso
    • Perito Turistico: vai alla scheda del corso
    • Perito Informatico: vai alla scheda del corso
    • Perito in Elettronica e Telecomunicazioni: vai alla scheda del corso
    • Perito in Elettrotecnica e Automazione: vai alla scheda del corso
    • Perito Meccanico: vai alla scheda del corso
    • Perito Chimico: vai alla scheda del corso
    • Perito Agrario: vai alla scheda del corso
    • Perito Arti Grafiche: vai alla scheda del corso
    • Liceo Scientifico: vai alla scheda del corso
    • Liceo Classico: vai alla scheda del corso
    • Liceo Linguistico: vai alla scheda del corso

    Corsi di Formazione Professionale a Milano

    Elenco dei corsi di formazione tenuti a Milano e utili per entrare in vari settori lavorativi quali: Arredamento, Moda, Grafica, Energie Alternative, Turismo…

    Corsi per la Formazione Professionale:

    • Animatore: vai alla scheda del corso
    • Interior Design: vai alla scheda del corso
    • Wellness Design: vai alla scheda del corso
    • Hospitality Design: vai alla scheda del corso
    • Visual Merchandiser (Vetrinista): vai alla scheda del corso
    • Design Management: vai alla scheda del corso
    • Progettazione del Punto Vendita: vai alla scheda del corso
    • Stilista di Moda: vai alla scheda del corso
    • Manager del Turismo: vai alla scheda del corso
    • Grafica e Web Master Design: vai alla scheda del corso
    • Gestione Aziendale e Marketing: vai alla scheda del corso
    • Modellista: vai alla scheda del corso
    • Forniture Design: vai alla scheda del corso
    • AutoCAD: vai alla scheda del corso
    • Tecnico delle Energie Alternative: vai alla scheda del corso
    • Tecnico per le Tecnologie Elettroniche Digitali: vai alla scheda del corso
    • Tecnico della Sicurezza Esperto in Impianti Elettrici Residenziali: vai alla scheda del corso
    • Tecnico per Impianti Termoidraulici, di Riscaldamento e di Condizionamento: vai alla scheda del corso
    • Corsi di Assistente Notarile: vai alla scheda del corso

    Tutti i corsi sopra elencati sono disponibili per Milano città e provincia.

    Per chiederci maggiori dettagli sui Corsi a Milano puoi utilizzare la nostra pagina facebook www.facebook.com/Corsi.Formazione.Professionale oppure inviarci una mail a corsi (at) docetonline.com

    Buon Studio a tutti in quel di Milano…


    Il diritto di proprietа, articolo 832 diritto di proprietà.#Articolo #832 #diritto #di #proprietà


    Il diritto di proprietа

    contenuto del diritto di proprietа

    il proprietario ha diritto di godere e disporre delle cose in in modo pieno ed esclusivo

    entro i limiti e con l’osservanza degli obblighi stabiliti dall’ordinamento giuridico

    Il diritto di proprietа и quello che forse piщ di qualsiasi altro diritto interpreta uno dei fondamentali bisogni dell’uomo, quello di avere un suo spazio dove possa liberamente esplicarsi.

    Questo spazio, separato da quello degli altri esseri umani, и composto di luoghi e cose dove l’uomo puт sviluppare liberamente il suo dominio, senza interferenze da parte di altri individui.

    Sin dai tempi piщ antichi questo bisogno и stato sempre riconosciuto dalle comunitа umane, a volte come vero proprio dominio assoluto su luoghi, beni e anche persone, altre volte in una forma piщ attenuata dai vincoli imposti da ordinamenti giuridici evoluti.

    I tentativi delle societа del cosiddetto socialismo reale di abolire o di svuotare di contenuto il diritto di proprietа, sono naufragati insieme a quelle forme di organizzazione sociale, che ormai esistono nella loro forma originaria solo in due stati, Cuba e Corea del Nord.

    Le attuali societа democratiche hanno sempre riconosciuto piena cittadinanza al diritto di proprietа, ma con dei limiti, poichй nell’attuale stato di evoluzione giuridica e sociale, ripugna pensare che il proprietario abbia un dominio assoluto sui suoi beni, dominio che in certi casi puт anche contrastare con i superiori interessi della collettivitа.

    Di questa necessitа si и fatta carico la nostra legge fondamentale, la Costituzione della Repubblica Italiana, che all’art. 42 sulla proprietа privata, dopo averne riconosciuto la legittimitа dopo la proprietа pubblica, dispone che:

    La proprietа privata puт essere, nei casi preveduti dalla legge e salvo indennizzo, espropriata per motivi di interesse generale.

    La legge stabilisce le norme e i limiti della successione legittima e testamentaria e testamentaria e i diritti dello Stato sulle ereditа.

    La proprietа non и quindi una forma di sovranitа sui beni, ma и un diritto che deve armonicamente inserirsi nel piщ ampio contesto sociale e non contrastare con esso. Per il proprietario vi saranno, quindi, non solo diritti (o meglio facoltа, espressione del diritto di proprietа), ma anche doveri, che renderanno il diritto di proprietа non solo utile per il proprietario, ma anche per la societа. In questo si esplica la funzione sociale della proprietа che non per questo, perт, potrа divenire qualcosa di diverso da quanto и espresso dall’art. 832 c.c.

    И vero, infatti, che che l’art. 42 della Costituzione riconosce e determina la funzione del diritto di proprietа, ma и pur sempre l’art. 832 del codice civile che ne definisce il contenuto.

    Fatta questa indispensabile premessa, veniamo alle caratteristiche del diritto di proprietа cosм come emergono dal fondamentale articolo 832 cliccando sul collegamento posto qui sotto.


    Mobili usati in buone condizioni, vuoi liberartene, offerta cucina completa di elettrodomestici.

    #Offerta #cucina #completa #di #elettrodomestici



    Mobili usati in buone condizioni, cosa farne?

    Stai traslocando e non sai cosa fare dei tuoi mobili usati?

    Come spesso accade il trasloco si trasforma anche in un inventario: molto spesso infatti quando si trasloca si trovano oggetti, vestiti e mobili vecchi, inutilizzati o destinati a essere sostituiti nella nuova casa o nel nuovo ufficio nel quale andremo a traslocare. È inutile trasportare tante cose che poi non useremo mai e che, molto probabilmente, non sapremo dove mettere. Prima di traslocare bisogna quindi decidere cosa vogliamo fare di questi oggetti: la soluzione più semplice potrebbe essere, molto semplicemente, quella di buttarli via; talvolta però si tratta di oggetti che invece potrebbero tornare utili a qualcun altro, specialmente se parliamo di mobili o arredamenti usati… e magari il trasloco può diventare un’opportunità per liberarsi dei propri mobili vecchi guadagnando anche qualche Euro.

    Durante il trasloco valuta le condizioni di mobili, arredamenti ed oggetti

    Prima del trasloco vero e proprio è indispensabile valutare la buona condizione dei mobili durante la fase di selezione e imballaggio degli oggetti (se volete qualche consiglio per l’imballaggio potete consultare la nostra sezione articoli dove sono presenti molti ottimi suggerimenti su come imballare i vostri beni).

    Quando abbiamo individuato gli oggetti dei quali intendiamo liberarci è consigliabile operare un’ulteriore selezione per scegliere se smaltire gli arredamenti e i complementi che non ci sono più utili. Lo smaltimento dei mobili può risultare problematico per un privato, è quindi il caso di valutare se ricorrere ai servizi offerti da un’azienda di traslochi che si può occupare per voi del corretto smaltimento dei mobili usati secondo le normative vigenti.

    Per quanto riguarda mobili e arredamenti ancora utilizzabili e in buono stato, Battiston Traslochi vi offre:

    • di richiedere la quotazione diretta dei vostri mobili e arredamenti usati con pagamento immediato (in fase di ritiro);
    • un forte sconto sul trasloco che dovete fare, in cambio del ritiro/vendita diretta dei vs mobili vecchi (con ns acquisto).

    Sei ancora convinto che i tuoi mobili usati non valgano nulla?

    Grazie ai servizi di Battiston Traslochi il tuo arredamento usato può avere ancora un valore oppure ritrovare una nuova vita in un’altra casa o ufficio. Contattaci subito per maggiori informazioni o per un preventivo gratuito e senza impegno.

    COSA ASPETTI?

    Invia direttamente una mail con le FOTO e una breve descrizione dei mobili e accessori che si intende vendere unitamente alla CITTA’ e al PIANO dove si trovano i mobili a:

    nel giro di massimo una settimana il nostro staff vi farà avere una QUOTAZIONE in merito (a nostro carico saranno le spese di trasporto e smontaggio, quindi la quotazione che il cliente riceverà, sarà già al netto delle spese legate al ritiro).

    Il ritiro mobilia usata avviene al momento SOLO nel Nord-Est Italia; i ritiri verranno effettuati quando saremo in zona per altri viaggi (traslochi e/o ritiri). La mobilia verrà poi rivenduta presso il nostro mercatino dell’usato.



    Donazione casa ai figli: che tasse si pagano, donazione di una casa.

    #Donazione #di #una #casa



    Donazione casa ai figli: che tasse si pagano?

    Donazione casa ai figli: a che tipo di tassazione sono sottoposte, chiarimenti su donazione con riserva di usufrutto vitalizio.

    Parliamo di tasse e di beni immobili e in particolare sul tipo di tassazione che si paga qualora un genitore voglia regalare una casa al figlio. Non sono rari i casi di famiglie che decidono di donare un immobile ai figli per svariati motivi. Vediamo allora a che tipo di tassazione sono sottoposte.

    Che tasse pago?

    La legge, a tal proposito, afferma che nel caso di una donazione di una casa al figlio le tasse sono escluse o agevolate. Anche se si tratta di un’operazione a titolo gratuito lo stato pretende il pagamento di alcune tasse agevolate, proprio perché siamo in presenza di un trasferimento a favore dei propri figli. In linea di massima, qualora si voglia regalare la casa al figlio, le tasse da pagare sono spesso nulle in quanto per depositarle bisognerebbe che il valore dell’immobile offerto sia superiore al 1000.000 di euro e il calcolo andrebbe fatto solo sul restante rispetto alla cifra suddetta. Se il valore non supera 1.000.000 di euro, non è obbligatoria neanche l’imposta di registro. La tassa sulla donazione, quindi, raramente viene applicata ma esistono altre tasse da pagare: la prima è l’imposta ipotecaria per un valore del 2% e la seconda è l’imposta catastale misurata per un 1%. Questi calcoli vanno fatti tenendo conto del valore effettivo della casa da donare. C’è a dire che nel caso in cui la casa regalata diventerebbe la prima casa per il figlio anche le imposte citate sopra diventerebbero agevolate e nel dettaglio si pagherebbe un importo fisso di 200 euro per ognuna. L’agevolazione ottenuta, inoltre, non bloccherà al figlio di potere aderire al regime di esenzione in futuro.

    Tasse per la donazione con riserva di usufrutto vitalizio

    Per quanto riguarda la donazione con riserva di usufrutto vitalizio, qualora si donasse l’intera proprietà, il valore della nuda proprietà elargita è più basso rispetto a quello rilevabile. La legge in questo, per poter stabilire il valore, fa riferimento all’età del donante, del valore catastale della casa e di un valore rappresentativo dell’aspettativa di vita dell’usufruttuario. Sulla cifra ottenuta saranno applicate le tasse e le aliquote come scritto in precedenza.



    Atto di donazione immobiliare: come calcolare le imposte, CasaNoi blog, donazione di una casa.

    #Donazione #di #una #casa



    Come calcolare le imposte di donazione e successione di un immobile

    Cosa sono la successione e la donazione di un bene immobile?

    L’imposta di successione e donazione è un’imposta che si versa per il trasferimento della proprietà o di altri diritti su beni mobili e immobili, a seguito della morte del titolare o di un atto di liberalità.

    La successione è il subentro che avviene in seguito alla morte del titolare (de cuius), in base alla legge (successione legittima) o a un testamento (successione testamentaria).

    La donazione è un atto di liberalità a titolo gratuito, su cui occorre pagare le imposte.

    Nel caso di donazione di un immobile, le imposte da pagare sono le seguenti:

    • imposta di donazione
    • imposta ipotecaria (o di trascrizione)
    • imposta catastale

    L’imposta di successione e donazione

    Il calcolo per determinare le imposte è praticamente identico a quello delle successioni, con l’aliquota da applicare sul valore del bene immobiliare, aliquota che cambia a seconda del grado di parentela intercorrente tra donante (colui che dona) e donatario (colui che riceve).

    Quali sono le aliquote e i gradi di parentela?

    • 4% per il coniuge e i parenti in linea retta (figlo -padre/madre; nonno – nipote), da calcolare sul valore complessivo degli immobili con una franchigia di 1.000.000,00 (un milione) di euro per ciascun beneficiario. Al superamento del limite, le imposte si pagano solo sull’eccedenza.
    • 6% per fratelli e sorelle, da calcolare sul valore con una franchigia di 100.000,00 (centomila) euro per ciascun beneficiario
    • 6% da calcolare sul valore (senza franchigia), per gli altri parenti fino al quarto grado, per affini in linea retta ed affini in linea collaterale fino al terzo grado
    • 8% per tutte le altre persone, senza riduzione alcuna della base imponibile.

    Imposta ipotecaria (o di trascrizione ) e imposta catastale

    Queste imposte hanno entità diversa a seconda se si tratta di:

    In questo caso le imposte sono ridotte e vengono calcolate in misura fissa, pari a € 200,00 per l’imposta ipotecaria ed € 200,00 per l’imposta catastalealtre tipologie di immobili. Rientra in questa agevolazione, in caso di successione, la casa abitata dal coniuge superstite (Nota: al coniuge del de cuius (defunto) spettano i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare)

  • altre tipologie di immobiliQuesti immobili pagano un’imposta ipotecaria pari al 2% del valore dell’immobile e un’imposta catastale pari all’1% del valore dell’immobile.
  • Come si calcola la base imponibile per le imposte?

    Le aliquote si applicano ad un valore. Ma cosa si intende per valore? Forse occorre effettuare una valutazione? Niente di tutto questo. I valori sono tabellari, ovvero scaturiscono da dati e coefficienti prestabiliti.

    La base imponibile su cui applicare le aliquote è data dal valore catastale dell’immobile, cioè dalla rendita catastale rivalutata del 5% e moltiplicata per un coefficiente che è diverso a seconda della tipologia dell’immobile:

    Guarda il video sulla donazione dei beni immobili e le imposte correlate

    Il nostro esperto, il Dottore Commercialista Sergio Montedoro, spiega cos’è la donazione immobiliare e le imposte correlate.

    Sergio Montedoro

    Laureato in Economia e Commercio, è abilitato alla professione di Dottore Commercialista. È iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti di Roma dal 1987, al registro dei Revisori Contabili. Iscritto all’Albo dei Consulenti Tecnici del Tribunale Civile di Roma e all’Albo dei Consulenti Tecnici del Tribunale Penale di Roma.

    Ti potrebbero interessare

    Navigazione articoli

    Certificato di idoneità statica di un edificio

    Definizione di dichiarazione d’idoneità statica di un edificio. Differenza tra il certificato di idoneità statica per agibilità e quello per condono. Tutto quello che deve fare un tecnico prima di redigere il certificato di idoneità statica.

    Plusvalenza nella cessione di un immobile

    Cos’e’ la plusvalenza sulla vendita di un immobile. La tassazione delle plusvalenze immobiliari. Come calcolare i 5 anni in caso di donazione. Gli immobili esentati dalla tassazione della plusvalenza. Come calcolare le imposte sulla plusvalenza.

    Lascia un commento

    95 Comments su “Come calcolare le imposte di donazione e successione di un immobile”



    Come arrivare dall – aeroporto al centro di Praga, Viaggio a Praga, contrario di arrivare.

    #Contrario #di #arrivare



    Come arrivare dall’aeroporto al centro di Praga.

    Domandona: ma quando arrivo all’aeroporto, poi come faccio ad arrivare all’hotel che è in centro a Praga? Ecco la risposta!

    I voli europei arrivano tutti al terminal 2 dell’aeroporto Havel di Praga, quindi tutte le informazioni che troverete in questo post contengono informazioni e prezzi partendo dal terminal 2 e sono aggiornate a Marzo 2016. Ho tratto le informazioni dai siti internet delle compagnie citate di volta in volta.

    La metro di Praga non arriva all’aeroporto.

    Soluzione economica per raggiungere Praga: il trasporto pubblico.

    AIRPORT EXPRESS (AE) il trasporto più veloce dall’aeroporto di Praga alla stazione ferroviaria e viceversa. Le corse partono ogni 30 minuti dalle 5.45 alle 22.30.

    AE è una speciale linea bus che va da

    Letiště Praha Ruzyně (l’aeroporto) fino a: Metro A Dejvickà (linea Verde)- Metro B Náměstí Republiky (Linea Gialla) – Metro C Hlavní nádraží (Linea Rossa)

    I biglietti si acquistano a bordo e costano 60 Kc (40 kc la tratta aeroporto- metro A Dejvickà, la più vicina). Il costo del biglietto include il bagaglio.

    Il costo per bambini /ragazzi da 6 a 15 anni è di 30 Kc (15 Kc per la tratta aeroporto – metro A)

    contatti: www.dpp.cz che funziona molto bene per orari, tragitti e prezzi.

    L’orario dettagliato si trova anche alle fermate dei pullman e nei pannelli con il simbolo Dpp che si trovano nei paraggi delle fermate.

    Soluzione di prezzo medio per raggiungere Praga: taxi e airport cars.

    Ecco alcune compagnie di taxi affidabili e testate che offrono servizi di trasporto dall’aeroporto al centro di Praga.

    UBER: se siete utenti di Uber ve lo consigliamo caldamente. Non c’è bisogno di prenotare, parlare e nemmeno pagare. Utilizzate il codice ELISAS10 per avere sconti e per farli avere a me!

    Leggi il post dedicato ai taxi a Praga e scopri perchè consigliamo Uber!

    AAA RADIOTAXI è la più grande compagnia di taxi di Praga. Non è la più economica, ma non è neppure carissima. Le auto sono sempre pulite e dotate di Gps, per cui è improbabile cadere vittima di truffe o girare un’ora in più per fare tragitti lunghissimi.

    – prezzo massimo di 28 Czk/km

    – quota fissa alla partenza di 40 Czk

    – attesa 6 Czk/minuto

    Posto di partenza: Terminale 2, uscita D, E

    + 420 223 333 222

    + 420 729 331 133

    All’uscita del terminal 2, c’è uno stand di questa compagnia: potete parlare con loro per un preventivo o per prenotare la vettura.

    AIRPORT CARS fa solo servizio tra l’aeroporto e Praga e non offre servizio taxi urbano. E’ meno caro di AAA, ma è egualmente affidabile e veloce.

    – 150-980 Czk in base alle zone prestabilite (valido per 1-4 persone)

    – il centro città a partire da 500 Czk

    – fuori Praga sul territorio della Rep. Ceca prezzo massimo di 25 Czk/km

    – fuori dal territorio della Rep. Ceca prezzo concordato

    20% di sconto per il viaggio di ritorno al Prague Airport o dai luoghi all’interno delle zone servite dall’ Airport Cars.

    Posto di Partenza; Terminale 2, Uscita A, B e C

    Tel: +420 220 113 893

    + 420 220 117 078

    Vi suggeriamo questo servizio sopratutto se avete tanti tanti bagagli: i mezzi di Airport Cars vanno dalle auto ai minivan, quindi è perfetto per famiglie numerose, passeggini e disabili (avveriteli prima, ovviamente).

    Soluzione VIP: raggiungere Praga con altri mezzi.

    Il tragitto dal vostro jet privato al controllo passaporti vi sembra una distanza insuperabile? No problem, A Praga ci sono diverse compagnie che forniscono servizi di trasporto con mezzi di lusso.

    Per esempio www.prague-airport-transfers.co.uk vi attende all’uscita del terminal con stretch Limousine bianche o nere, dotate di luci colorate, musica e drink (o qualsiasi altra cosa desideriate trovare dentro la limo). Ovviamente i prezzi superano le 2000 corone per il tragitto dall’aeroporto al vostro Hotel a Praga (circa 4 volte il prezzo di un taxi) ma c’è chi farebbe di tutto per cominciare un viaggio a Praga col piede giusto!

    Leggi il post Survival Kit in Prague e scopri come evitare tariffe maggiorate e trappole per turisti!



    Thai auto insurance startup Claim Di pulls in US$2M Series A funding #car #lots


    #japan auto
    #

    Thai auto insurance startup Claim Di pulls in US$2M Series A funding e27 Thursday, 26 November, 2015

    Colin Tung

    Malaysia, South Korea and Japan among its primary expansion targets; aims tenfold revenue growth to US$5.6 million in a year

    Kittinan Anuphan, Co-founder and CEO of Anywhere 2 Go Co. Ltd. the developers of Claim Di. (Image credit: Anywhere 2 Go)

    Claim Di. a Thai startup whose eponymous mobile app facilitates drivers’ insurance claims and communication between them and their insurance companies, has secured US$2 million in Series A funding, according to an official release today.

    The dtac Accelerate 2014 winner held a press conference on Tuesday announcing the news.

    The round was led by CyberAgent Ventures. Other investors included Golden Gate Ventures. 500 Startups. and dtac Accelerate. It is the largest-ever Series A funding by a Thai startup.

    But with GGV’s seven-digit figure (exact amount undisclosed) Series B investment into Thailand-based online payment gateway company Omise.co last month. it might not actually be the largest funding round by a Thai startup as claimed.

    Kittinan Anuphan, the CEO of Anywhere 2 Go (Claim Di’s developer), said that the funding will be used for software development, marketing, and launching new services to drive domestic and global expansion.

    “Claim Di has all the qualities that investors want to see in startups: a simple but effective product, being in the right industry at the right time with a significant growth potential, and world-class innovation,” said Thanachat Tangsriwong, Thailand Investment Manager of CyberAgent Ventures.

    The three new services that Claim Di will be launching are Claim Di Assist (a roadside assistance service for drivers), Claim Di Call (an outsourced call service for insurance companies), and Claim Di Bike (a car-accident survey service under and individual-model basis, to facilitate accident surveyors in terms of payment and benefits for policy-holder claimants).

    Claim Di is eyeing to penetrate the markets of Malaysia, Laos, Sri Lanka, South Korea, and Japan. Malaysia and South Korea or Japan are “primary foreign targets” because of the similarity of the size of their auto insurance markets to Thailand while being “among the largest in Asia”.

    If Claim Di’s expansion takes after the quick and easy nature of the “Shake and Go” feature on their app — allowing two parties in an auto accident to make an insurance claim without waiting for a surveyor from their respective insurance companies to arrive at the scene — then it might not be too long before unfortunate drivers in the region who meet with accidents can save themselves some inconvenience with Claim Di’s services.

    Anywhere 2 Go reportedly expects the funding to help Claim Di achieve ten-fold revenue growth from this year’s estimated US$560,000 to US$5.6 million in 2016.

    Echelon Thailand takes place today and tomorrow, November 26 to 27, 2015. Join us as we connect the Mekong region through Bangkok, Thailand, in two action-packed days. Learn more about Echelon Thailand here .



    Thai auto insurance startup Claim Di pulls in US$2M Series A funding #auto #traders


    #japan auto
    #

    Thai auto insurance startup Claim Di pulls in US$2M Series A funding e27 Thursday, 26 November, 2015

    Colin Tung

    Malaysia, South Korea and Japan among its primary expansion targets; aims tenfold revenue growth to US$5.6 million in a year

    Kittinan Anuphan, Co-founder and CEO of Anywhere 2 Go Co. Ltd. the developers of Claim Di. (Image credit: Anywhere 2 Go)

    Claim Di. a Thai startup whose eponymous mobile app facilitates drivers’ insurance claims and communication between them and their insurance companies, has secured US$2 million in Series A funding, according to an official release today.

    The dtac Accelerate 2014 winner held a press conference on Tuesday announcing the news.

    The round was led by CyberAgent Ventures. Other investors included Golden Gate Ventures. 500 Startups. and dtac Accelerate. It is the largest-ever Series A funding by a Thai startup.

    But with GGV’s seven-digit figure (exact amount undisclosed) Series B investment into Thailand-based online payment gateway company Omise.co last month. it might not actually be the largest funding round by a Thai startup as claimed.

    Kittinan Anuphan, the CEO of Anywhere 2 Go (Claim Di’s developer), said that the funding will be used for software development, marketing, and launching new services to drive domestic and global expansion.

    “Claim Di has all the qualities that investors want to see in startups: a simple but effective product, being in the right industry at the right time with a significant growth potential, and world-class innovation,” said Thanachat Tangsriwong, Thailand Investment Manager of CyberAgent Ventures.

    The three new services that Claim Di will be launching are Claim Di Assist (a roadside assistance service for drivers), Claim Di Call (an outsourced call service for insurance companies), and Claim Di Bike (a car-accident survey service under and individual-model basis, to facilitate accident surveyors in terms of payment and benefits for policy-holder claimants).

    Claim Di is eyeing to penetrate the markets of Malaysia, Laos, Sri Lanka, South Korea, and Japan. Malaysia and South Korea or Japan are “primary foreign targets” because of the similarity of the size of their auto insurance markets to Thailand while being “among the largest in Asia”.

    If Claim Di’s expansion takes after the quick and easy nature of the “Shake and Go” feature on their app — allowing two parties in an auto accident to make an insurance claim without waiting for a surveyor from their respective insurance companies to arrive at the scene — then it might not be too long before unfortunate drivers in the region who meet with accidents can save themselves some inconvenience with Claim Di’s services.

    Anywhere 2 Go reportedly expects the funding to help Claim Di achieve ten-fold revenue growth from this year’s estimated US$560,000 to US$5.6 million in 2016.

    Echelon Thailand takes place today and tomorrow, November 26 to 27, 2015. Join us as we connect the Mekong region through Bangkok, Thailand, in two action-packed days. Learn more about Echelon Thailand here .



    Thai auto insurance startup Claim Di pulls in US$2M Series A funding #used #cars #dealerships


    #japan auto
    #

    Thai auto insurance startup Claim Di pulls in US$2M Series A funding e27 Thursday, 26 November, 2015

    Colin Tung

    Malaysia, South Korea and Japan among its primary expansion targets; aims tenfold revenue growth to US$5.6 million in a year

    Kittinan Anuphan, Co-founder and CEO of Anywhere 2 Go Co. Ltd. the developers of Claim Di. (Image credit: Anywhere 2 Go)

    Claim Di. a Thai startup whose eponymous mobile app facilitates drivers’ insurance claims and communication between them and their insurance companies, has secured US$2 million in Series A funding, according to an official release today.

    The dtac Accelerate 2014 winner held a press conference on Tuesday announcing the news.

    The round was led by CyberAgent Ventures. Other investors included Golden Gate Ventures. 500 Startups. and dtac Accelerate. It is the largest-ever Series A funding by a Thai startup.

    But with GGV’s seven-digit figure (exact amount undisclosed) Series B investment into Thailand-based online payment gateway company Omise.co last month. it might not actually be the largest funding round by a Thai startup as claimed.

    Kittinan Anuphan, the CEO of Anywhere 2 Go (Claim Di’s developer), said that the funding will be used for software development, marketing, and launching new services to drive domestic and global expansion.

    “Claim Di has all the qualities that investors want to see in startups: a simple but effective product, being in the right industry at the right time with a significant growth potential, and world-class innovation,” said Thanachat Tangsriwong, Thailand Investment Manager of CyberAgent Ventures.

    The three new services that Claim Di will be launching are Claim Di Assist (a roadside assistance service for drivers), Claim Di Call (an outsourced call service for insurance companies), and Claim Di Bike (a car-accident survey service under and individual-model basis, to facilitate accident surveyors in terms of payment and benefits for policy-holder claimants).

    Claim Di is eyeing to penetrate the markets of Malaysia, Laos, Sri Lanka, South Korea, and Japan. Malaysia and South Korea or Japan are “primary foreign targets” because of the similarity of the size of their auto insurance markets to Thailand while being “among the largest in Asia”.

    If Claim Di’s expansion takes after the quick and easy nature of the “Shake and Go” feature on their app — allowing two parties in an auto accident to make an insurance claim without waiting for a surveyor from their respective insurance companies to arrive at the scene — then it might not be too long before unfortunate drivers in the region who meet with accidents can save themselves some inconvenience with Claim Di’s services.

    Anywhere 2 Go reportedly expects the funding to help Claim Di achieve ten-fold revenue growth from this year’s estimated US$560,000 to US$5.6 million in 2016.

    Echelon Thailand takes place today and tomorrow, November 26 to 27, 2015. Join us as we connect the Mekong region through Bangkok, Thailand, in two action-packed days. Learn more about Echelon Thailand here .